Euripedes 2: pubblicate le scadenze per il prossimo bando

BMW-Remote-Valet-Parking-02-620x350

Euripedes 2, il cluster per i sistemi elettronici intelligenti ha reso note le date di scadenza per il prossimo bando.

Il cluster Euripedes 2 fa parte della rete intergovernativa EUREKA lanciata nel 1985 per supportare progetti di ricerca e sviluppo sostenuti dall’industria, dalle università e dai centri di ricerca. EUREKA conta 41 membri, tra cui l’Ue, il Canada, il Sudafrica e la Corea del Sud.  Euripedes 2 sostiene progetti di ricerca e sviluppo nel campo dei sistemi elettronici intelligenti come sensori, moduli, piattaforme e sistemi intelligenti per settore automobilistico, aeronautica, spazio, elettronica industriale e dispositivi medici. Il cluster si concentra sulle iniziative innovative che possono avere ricadute positive sul mercato, attraverso la creazione di nuovi prodotti a prezzi competitivi con ricadute sulle Pmi innovative coinvolte insieme nel processo di progettazione (università e centri di ricerca). Finora più di 470 organizzazioni hanno aderito al consorzio Euripedes 2; in termini di partecipazione le Pmi rappresentano la maggioranza (40%), seguite dalle grandi aziende e dai centri di ricerca (30%).

EURIPEDES 2 I BANDI DEL 2016

I due bandi lanciati sono articolati in due fasi:

  • presentazione della bozza del progetto;
  • presentazione del progetto definitivo. In base alle anticipazioni rilasciate dal consorzio, i termini per la presentazione dei progetti per il prossimo bando (Autumn call) sono:

22 settembre 2016 (presentazione della bozza del progetto);
1° dicembre 2016 (presentazione del progetto definitivo).
E’ possibile presentare le proposte progettuali una volta chiuso il bando precedente (Spring call), lanciato lo scorso dicembre, in base al quale, attenzione, il progetto provvisorio deve essere presentato entro il 10 marzo 2016, mentre la scadenza per la presentazione del progetto definitivo è fissata al 12 maggio 2016. I partner dei progetti Euripedes 2 vengono direttamente finanziati dai governi dei rispettivi Paesi, in base alle procedure nazionali di finanziamento.

Lascia un commento

Top