Elba: pista più lunga per l’aeroporto

Volare all’Elba è possibile. Serve una struttura adeguata che accolga il turismo internazionale”

Così Leonardo Marras, candidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale Toscana 14 oggi in visita all’isola d’Elba. Un aeroporto efficiente è fondamentale per lo sviluppo turistico ed economico dell’isola e per passare a una qualità delle infrastrutture dell’accoglienza in grado di misurarsi con i flussi nazionali e internazionali. Per questo, l’aeroporto dell’Elba sarà centrale nel mio impegno da deputato del territorio.

Senza un aeroporto adeguato, infatti, un’isola come l’Elba può essere addirittura tagliata fuori dalle intenzioni di vacanza per chi parte da oltre 400km. Penso quindi a un progetto complessivo che, oltre a uno scalo con una pista di 1400 metri in grado di accogliere aerei da 50 passeggeri, doti l’isola di una rete viaria efficiente e sicura. Si tratta di ricucire in tal modo il gap rappresentato oggi dalla scarsa continuità territoriale con il continente e dare ulteriore valore al sistema ambientale rappresentato dall’intero Arcipelago toscano. Il Parco è, infatti, un tesoro inestimabile, un patrimonio che ha la necessità di avere al suo centro un fulcro e un motore straordinario rappresentato dall’isola d’Elba.

Il Bando per la continuità territoriale è intanto una buona notizia e uno strumento di sostegno utile, insieme all’intervento che si concluderà a breve per l’allungamento della pista da 1100 a 1250 metri, indispensabile per uscire dal regime di deroga”.Il Bando per la continuità territoriale è intanto una buona notizia e uno strumento di sostegno utile, insieme all’intervento che si concluderà a breve per l’allungamento della pista da 1100 a 1250 metri, indispensabile per uscire dal regime di deroga”.

Lascia un commento

Top