Economia e Spiritualità si incontrano a Lucca dal 15 al 17

L’economia è centrale nella vita sociale, familiare e individuale. Meglio: parafrasando Karl Polanyi, è l’intera società a essere incorporata nel meccanismo della sua stessa economia (embeddedness), trasformandosi in società di mercato.

L’Economia tende a inglobare la stessa società che diviene “economica”, essendo le sue istituzioni essenziali il mercato e il capitale.
Quali sono le conseguenze di tutto questo?  Terra, lavoro e moneta divengono “merci” (feticismo); il reddito diventa
l’unico criterio di benessere; la ricerca del profitto rimane l’unico incentivo;  l’utilità sociale viene
subordinata alla logica del profitto. La teoria economica diviene sempre più astratta ed universale.
Di contro si assiste a un ritorno di interesse e a un forte desiderio di spiritualità. Si potrebbe quasi affermare che la questione spirituale sia divenuta di primo piano: se ne occupano intellettuali, scrittori, editorialisti, perfino critici d’arte e scienziati.

Temi spirituali appaiono sempre più nei mass media. L’antropologo Luis-Vincent Thomas afferma che: «Il fallimento di un mondo ipertecnicizzato genera un bisogno immenso di spiritualità». Ma questa ricerca non sempre è in continuità con le forme tradizionali. L’atteggiamento prevalente sembra fatto di maggiore individualismo e minore impatto comunitario: Misticismo, ascesi, meditazione vissuti esclusivamente come opzione personale.
Mentre si può dire che ogni religione presuppone una spiritualità, non necessariamente ogni
spiritualità si esprime in una religione. Il soffio spirituale (dal latino spirare), nei paesi occidentali,
sembra talvolta emanciparsi dalla religione (re-ligare, oppure re-legere) parola di etimologia discussa
che potrebbe significare legare di nuovo oppure raccogliere. In Occidente sempre più persone
prendono coscienza della necessità di un ritorno ad un rapporto equilibrato con la natura e della
ricerca del cosiddetto “benessere”.

E’ proprio l’individualità allora il possibile punto di incontro tra economia e spiritualità? Oppure è necessario aprire la via per una nuova teoria sociale che integri motivazioni, aspettative e finalità del fare economia? Sullo sfondo le relazioni tra uomo e uomo, tra uomo e beni economici, tra economia e comunità, nella considerazione che la realtà è molto più complessa, articolata, variegata, contraddittoria della pura teoria. Obiettivo: comprendere quale sarà
il “pensiero economico” del futuro, quello reale e non solo quello “perfettamente” apparente.
Economia e Spiritualità si incontrano a Lucca, dal 15-17 settembre 2017. Una serie di iornate di spettacoli, incontri e riflessioni per ricostruire un fondamento spirituale nel rapporto con gli altri, il lavoro e l’ambiente. Tutti gli eventi si terranno presso l’Auditorium San Romano in Piazza san Romano di Lucca con ingresso libero. 

Special guest

Sabina Guzzanti, attrice teatrale, Niccolò Branca, Presidente del Gruppo Fernet Branca e promotore di un’economia della consapevolezza. Pratica e insegna meditazione, il regista Paolo Virzì, il chitarrista Lapo Vannucci, gli SteroTipi, I Ricostruttori. Numerosi gli appuntamenti coordinati da Francesco Poggi e Guidalberto Bormolini. Con la collaborazione: Comune di Lucca e Arcidiocesi di Lucca.

PROGRAMMA COMPLETO

Venerdi 15 settembre

Sessione di apertura
ore 17.30
ECONOMIA E SPIRITUALITÀ
(introduce e modera Francesco Poggi)
Lectio magistralis
Luigino Bruni
(docente di economia politica, Università di Roma LUMSA)
Tavola rotonda
ore 18.00
Luigino Bruni (docente di economia politica, Università di Roma LUMSA)
Piero Barucci (già ministro e docente universitario)
Sergio Givone (filosofo e docente di estetica, Università di Firenze)
Aperitivo in musica
ore 19.30
Concerto di chitarra classica
LAPO VANNUCCI
degli Armonici Ricostruttori
Segue aperitivo e rinfresco offerto da
EQUINOZIO
Equo e solidale a Lucca

Apertura musicale
ore 20.45
Gli StereoTipi
Il canto come linguaggio mistico
Proiezione cinematografica
con introduzione
ore 21.15
IL CAPITALE UMANO
Proiezione del film
Introduzione con videomessaggio rivolto ai partecipanti del festival del regista
Paolo Virzì

Sabato 16 Settembre
Sessioni mattutine
con intermezzi musicali
ore 9.30-13.00
ABBANDONARSI ALLA FEDE:
GLI ASPETTI RELIGIOSI DELL’HOMO ECONOMICUS
(introduce e modera Giuseppe Mascambruno, già Direttore de La Nazione)
Abbandonarsi alla fede
Salvatore Drago (docente di Storia del pensiero economico, Università di Messina)
Economia e Islam tra spiritualità e business
Renata Pepicelli (docente di Economia e istituzioni dei paesi islamici dell’Università
Luiss-Roma)
Il Mediterraneo delle molte religioni in prospettiva storica
Maurizio Sangalli, (direttore Istituto Sangalli, docente di Storia, Università per stranieri
di Siena)
L’ECONOMIA DELLA RIFORMA
Nel 500° anniversario della Riforma Protestante
Debora Spini, in rappresentanza della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia

SCIENZA E FEDE
Verso il centenario di Giuseppe Toniolo
Marco Zabotti, (direttore Scientifico Istituto Beato Toniolo, Treviso)
Romano Molesti (docente di Storia del pensiero economico, Università di Verona)
Giuseppe Palomba tra scienza e spiritualità
Antonio Dentice d’Accadia (scrittore)
TRA LA SETA E LA CROCE
Le tracce nascoste di un’identità civica.
Daniela Capra, Iacopo Menchetti, Laura Panzani, Valentina Musetti (Sovrintendenza ai
beni artistici di Lucca)
Sessioni pomeridiane
15.00-19.30
DAL NOW HOW AL NOW WHY
Quale etica per l’impresa ?
(introduce e modera Francesco Poggi)
Riccardo Milano, (docente di finanza etica e co-fondatore di Banca Etica)
Sergio Casella (presidente e CEO della Paper Converting Machine Company Italia Spa)
Luigi Zoja (psicanalista)
Antonio Magliulo (docente e preside della Facoltà di Economia UNINT di Roma)
ECONOMIA QUOTIDIANA E SPIRITUALITÀ
Istruzioni per viaggiatori consapevoli
Niccolò Branca
Imprenditore promotore di un’economia della consapevolezza
LA VITA SPIRITUALE E LA TRASFORMAZIONE DEL MONDO
(introduce e modera Maria Cristina Carratù, de La Repubblica)
La preghiera del cuore
La forza trasfiguratrice dello Spirito.
Archimandrita Atanasie, Vicario generale della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia
La forza della preghiera
Benedetto Mathieu, monaco ed antropologo
IL TROPPO NON TI FACCIA PEGGIORE
(introduce e modera Francesco Poggi)
Il vangelo dei poveri
Alessandro Tambellini (Sindaco di Lucca) e Luciano Domenici (docente di fisiologia,
Università de L’Aquila)
«Fare spazio ai poveri senza farsi spazio»
Una società aperta ai più deboli. La profezia di don Milani nel 50° anniversario dalla
morte
Carlo Molari, teologo
Ut unum sint: l’esperienza di Nomadelfia
Susanna di Nomadelfia
Spettacolo teatrale
ore 21.00
PIANTATE IN TERRA COME UN FAGGIO O UNA CROCE
Caterina da Siena e Beatrice di Pian degli Ontani
Di e con Elisabetta Salvatori
Matteo Ceramelli, violino
Raccontare di Caterina e Beatrice è raccontare di poesia e di fede: cose della gente.
Domenica 17 Settembre
Sessioni mattutine
ore 9.30-12.30
Intermezzi musicale e teatrali a cura degli Armonici Ricostruttori
UN’ALTRA ECONOMIA È POSSIBILE?
Il contributo delle religioni ad un mondo ispirato dalla giustizia
(introduce e modera Alessandro Bedini, Corriere della Sera)
Marco Guidi, docente di Storia del pensiero economico, Università di Pisa
S. Hamsananda Giri, vice presidente Unione Induista italiana
Giorgio Raspa, presidente dell’Unione Buddhista italiana
Joseph Levi, già rabbino capo della Comunità Ebraica Fiorentina
Guidalberto Bormolini, monaco, rappresentante della Chiesa Cattolica
Izzeddin Elzir, presidente Unione comunità islamiche italiane

Sessioni pomeridiane
ore 14.30-19.00
UNA SPIRITUALITÀ SENZA DIO…UN’ECONOMIA SENZA ANIMA?
Riflessioni sulle radici della spiritualità e i suoi riflessi sulla vita sociale, le scelte economiche e gli stili
di vita
«Il fuoco arde verso l’alto… naturalmente. Ma non basta, bisogna elevarlo ulteriormente… la
nostra responsabilità riguarda una elevazione spirituale; secondo i canoni della tradizione di Israel,
si intende una spiritualità esplicitata nella sfera sociale, economica, giuridica e politica…» (H. B.)
(introduce e modera Guidalberto Bormolini)
La spiritualità della Riforma e l’economia moderna.
Paolo Ricca, teologo e pastore della Chiesa Valdese
L’economia che disumanizza il lavoro umilia la spiritualità umana.
Francesco Campione, psicologo e tanatologo
Il mito della pena. Per un’economia dell’eccedenza
Umberto Curi, filosofo
Lo stile è l’uomo o l’uomo è lo stile?
Haim Baharier, biblista, psicanalista e studioso di Qabbalà
Domenica 17 Settembre
Dialogo intervista
ore 18.00
PRENDERSI CURA…
L’arte a servizio della crescita della persona
Dialogo/intervista:
Guidalberto Bormolini, Francesco Poggi
Sabina Guzzanti
Conclusione artistico musicale
ore 19.30
ARMONICI RICOSTRUTTORI
Il programma potrebbe subire lievi modifiche.
Tutti gli aggiornamenti su:
www.economiaespiritualita.it
Facebook Economia e Spiritualità
ARTISTI DI STRADA ACCOGLIERANNO I PARTECIPANTI IN PIAZZA
NAPOLEONE E IN PIAZZA SAN ROMANO

IN SALA MOSTRA DEL PITTORE
Aldo Caselli
E DELL’ARTISTA
Beatrice Speranza

SERVIZI FORNITI DURANTE IL FESTIVAL
Ufficio Stampa: direttore Giuseppe Mascambruno, giornalista e già direttore della Nazione
Servizio libreria: a cura di Lucca Libri e Ricostruire
Punto ristoro: Equinozio (la bottega del commercio equo e solidale) e il Sale della Terra-Onlus
su prenotazione il giorno stesso e comunque fino ad esaurimento posti.
Sportello accoglienza ed informazioni: A cura dei Ricostruttori
Stand e poster: le associazioni lucchesi si interrogano su Economia e Spiritualità

Sede organizzativa del Festival:
Ricostruttori
Viale Europa 76/C, Capannori (Lu)
Tel: 0583 436424 – Mail: lucca@iricostruttori.com
PATROCINI:
Istituzioni, Fondazioni ed Enti:
Arcidiocesi di Lucca, Banca Etica, Caritas Diocesana di Lucca, Città di Lucca, Comune di Capannori,
Banca del Monte di Lucca, Istituto IMESI, Istituto Sangalli, Provincia di Lucca, Università degli studi
di Pisa,
Rappresentanze religiose nazionali:
Confederazione Islamica Italiana
Conferenza Episcopale Italiana-Ufficio nazionale per l’Ecumenismo e il Dialogo interreligioso
Conferenza Episcopale Italiana-Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro
Episcopia Ortodoxa Romana a Italiei / Diocesi Ortodossa Romena d’Italia
Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia
Unione Buddhista Italiana
Unione delle Comunità Islamiche d’Italia
Unione Induista Italiana
Associazioni, comunità e movimenti:
4Change, Comunità di Nomadelfia, Comunità di Sant’Egidio, Movimento dei Focolari-Italia, Religions
for peace-sezione italiana

Lascia un commento

Top