Il Black Friday chance per i retailer di puntare sull’ecommerce

powatag

A partire dal 2011, quando Apple è stata la prima azienda a introdurlo in Italia, il Black Friday sta diventando sempre più popolare anche in Italia, dove quest’anno ci si aspetta una spesa record di 63 milioni di euro. Insomma la giornata forgiata in America e che dà il là agli acquisti natalizi può trasformarsi in una gallina delle uova d’oro per i retailer italiani, ma che non può essere ritenuta sufficiente.

Almeno questa è l’opinione di Dan Wagner, Ceo e fondatore di Powa Technologies, che consiglia di puntare anche su una strategia multicanale che consenta di instaurare con i consumatori del Black Friday anche una relazione che duri nel tempo.

Come? Grazie alla tecnologia.

“Le abitudini di comportamento dei consumatori sono cambiate. Al giorno d’oggi i consumatori  chiedono di superare i vincoli del negozio fisico e di agire in massima libertà per effettuare un acquisto”, ha proseguito Dan Wagner. ”Per andare incontro a queste esigenze, i retailer devono adottare una strategia multicanale e servirsi dei nuovi strumenti come smartphone e tablet per migliorare l’esperienza di acquisto dei clienti. I retailer che investiranno  sulla multicanalità saranno quelli che avranno successo nel futuro. Solo integrando l’ambiente online con quello offline – ha concluso Dan Wagner – sarà possibile offrire ai consumatori delle modalità di acquisto instantaneee attraverso differenti  piattaforme”.

La soluzione di mobile commerce PowaTag, adottata già da oltre 1800 brand mondiali (Universal Music e Carrefour), trasforma qualsiasi mezzo di comunicazione in un punto vendita virtuale. Dopo aver scaricato l’applicazione gratuita e inserito i dati della propria carta di credito, i clienti possono effettuare acquisti online e offline in pochi secondi grazie alle tecnologie disponibili per smartphone, come QR code, Audio Tag, Java script, iBeacons, Near Field Communication (NFC) e social media.

Tra i vantaggi della soluzione:

  • Negozi offline e materiali stampati si trasformano in un punto di vendita online – anche quando il negozio è chiuso
  • Stampa, cartelloni e pubblicità si trasformano in canali commerciali che consentono agli inserzionisti di misurare i parametri del ritorno agli investimenti
  • La funzione AudioTag riconosce i messaggi pubblicitari anche nel corso di eventi sportivi e concerti
  • PowaTag facilita le modalità di pagamento già esistenti piuttosto che offrirne delle nuove
  • Elimina la necessità per il consumatore di immettere dati personali ogni volta che si acquista
  • Non vengono registrati i dati delle carte di credito nel dispositivo – tutti sono memorizzati nel cloud con certificazione PCI di livello 1

Lascia un commento

Top