ECommerce in frenata. Tengono moda, beauty e travel

Graphs

Dopo il picco del periodo natalizio e dei saldi, il fatturato degli e-store italiani potrebbe subire una battuta d’arresto nei mesi primaverili pari al 30% in meno sul volume di acquisti. Stabili i consumi nel settore dei viaggi (+14% in un anno), della moda (+19%) e del beauty (+17%). Le previsioni per la primavera 2016 sugli acquisti via eCommerce.

Che l’eCommerce sia in crescita, complice la praticità, la velocità dell’acquisto e la maggiore disponibilità di prodotti offerti non è una novità. Con la crescita dello shopping online, che ha registrato un incremento del 16% del suo valore complessivo in Italia nell’ultimo anno, è stata rilevata anche una certa stagionalità nell’acquisto di particolari prodotti in vari periodi dell’anno. In primavera gli ordini effettuati online registreranno una battuta d’arresto, attestandosi al -30% rispetto al volume di acquisti registrato durante le feste natalizie, a novembre e dicembre. E’ quanto è emerso dall’analisi di CupoNation, start up del gruppo Rocket Internet attiva nel settore del couponing online, una stima su quali saranno i settori che venderanno di più online nel corso della prossima primavera. A resistere al ‘calo stagionale’ è principalmente il settore dei viaggi, che si mantiene stabile tutto l’anno per via di un’offerta sempre più ricca nei diversi periodi. Il comparto, secondo le previsioni, potrebbe registrare un picco nei mesi di maggio e di giugno (+40% rispetto al trimestre precedente). Una crescita significativa si registrerà anche nel settore dell’abbigliamento, che nell’ultimo anno ha visto il suo valore aumentare del 19%. Il cambio stagione influisce positivamente sugli acquisti online nel settore moda e abbigliamento, nonostante il decremento del volume degli acquisti da gennaio, periodo di saldi (-35%). Rispetto a febbraio, la propensione a comprare online abiti e accessori potrebbe crescere del 20-25%.

PRIMAVERA: TREND IN CRESCITA

Come per le altre stagioni, anche la primavera ha le sue tendenze in fatto di acquisti. Ad andare particolarmente forte nei mesi di marzo ed aprile è il settore moda. Infatti, con il cambio di stagione e l’arrivo delle nuove collezioni negli eCommerce, si pensa a rinnovare il guardaroba con capi più leggeri e adatti alle temperature più miti, con colori più sgargianti rispetto ai classici dell’inverno. Stessa cosa vale per il beauty: le collezioni di make up si rinnovano, con texture più leggere e colori più adatti alle tendenze di stagione. Marzo e aprile sono anche i mesi dove si iniziano a programmare le vacanze. Tanti italiani, infatti, prenotano ora i mezzi di trasporto per raggiungere le proprie mete di destinazione (i più gettonati sono aerei e treni) e gli alloggi sia per risparmiare, sia per non incappare nel “tutto esaurito”.

Lascia un commento

Top