E’ in arrivo il rigassificatore di Livorno

Proseguono le attività per l’imminente arrivo della FSRU Toscana. La nave lascerà il cantiere navale Dry Docks Word a Dubai a fine novembre e arriverà al largo di Livorno a dicembre 2012. L’unità galleggiante inizierà la propria attività nella prima metà del 2013, dopo il completamento dei collaudi. Nel frattempo è stata aggiudicata la gara di appalto per il piano di monitoraggio ambientale al CIBM di Livorno.
Il piano prevede la realizzazione di una campagna di indagine prima dell’inizio dell’attività del rigassificatore. I dati acquisiti saranno necessari per predisporre il confronto con quelli rilevati durante l’esercizio. In seguito saranno realizzate le campagne annuali, con cadenza variabile in base al parametro da monitorare, per tutta la durata dell’esercizio. Il piano è stato approvato dal Ministero dell’Ambiente, dopo approvazione da parte dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA). È stato siglato, inoltre, l’accordo con la società F.lli Neri sia per il servizio di rimorchio che per l’insediamento all’interno dell’area Neri della base di terra, per la locazione di alcuni spazi destinati agli uffici per l’operatore e altri destinati a un magazzino merci a supporto delle attività operative del terminale. La base di terra e il trasporto dei materiali verso e dal terminale risponderanno a un preciso piano di security (ISPS) così come richiesto dall’Autorità competente.  OLT da un punto di vista progettuale rafforzerà gli ancoraggi sostituendo 4 delle 6 ancore che fanno parte della struttura di supporto della nave e che assicureranno il terminale al fondo marino per aumentare la flessibilità, ossia garantendo un incremento della resistenza alla fatica del sistema di ancoraggio. Olt Offshore LNG Toscana, è una società partecipata da E.ON Ruhrgas e da Iren Mercato Spa, e nasce con lo scopo di realizzare un terminale galleggiante di rigassificazione ormeggiato a22 chilometr ial largo delle coste tra Livorno e Pisa. Il terminale sarà connesso alla rete nazionale attraverso un gasdotto di36.5 km realizzato e gestito da Snam Rete Gas, per29.5 kmcirca a mare e per i restanti7 kma terra.

Share

One thought on “E’ in arrivo il rigassificatore di Livorno

  1. Pingback: Un inverno con meno gas per privati e aziende Ecco cos'è successo con lo stoccaggio per il 2014 » btb ore sette

Lascia un commento

Top