DronExpo: la fiera per chi fa affari con i droni

“Bergamo è all’avanguardia in tanti settori e anche nei droni vogliamo e possiamo dire la nostra, visto che la provincia vanta centri di ricerca d’eccellenza e grande spirito imprenditoriale”.

Con queste parole Luigi Trigona, segretario generale di Promoberg, ha presentato la prima edizione di DronExpo, l’evento che si terrà nei padiglioni della Fiera di Bergamo domenica 17 e lunedì 18 maggio e che è organizzato da Ente Fiera Promoberg e Mediaconcept, con il contributo di Regione Lombardia e il patrocinio di Assorpas (Associazione Italiana per i Light RPAS), Edpa (European Drone Association), Aidroni (Associazione Italiana Droni), Fiapr (Federazione Italiana Aeromobili a Pilotaggio Remoto), Enac (Ente Nazionale Aviazione Civile) e dell’Università di Bergamo.

Una due giorni inedita per la Città dei Mille e che si candida a diventare un punto di riferimento nazionale per chi usa i Sapr professionalmente.

“Trenta le imprese che animeranno l’area espositiva, di cui undici bergamasche”, spiega Carlo Conte, responsabile dell’evento per Promoberg. “Ma quello dei droni è un mercato globale: per questo avremo presenti realtà provenienti da tutta Italia, così come la Yuneec, che è un colosso internazionale. Insomma un ambiente ideale anche per gli incontri BtoB e per chi vuole ampliare le proprie relazioni commerciali”.

Di relazioni commerciali, infatti, se ne possono intessere tante, anche in Italia. Il nostro Paese è al terzo posto in Europa per numero di aziende che producono droni (più di cento); a queste va aggiunto l’indotto: un universo di imprese che si occupano di applicazioni, software, batterie, oltre alle società di servizi, gli ingegneri e le altre categorie professionali.

“Un mondo dinamico, fatto di molte startup e alcune aziende consolidate che stanno creando rami d’azienda specifici”, conferma Giuseppe Buonaguro, Direttore Generale di Mediaconcept, “Volendo un’esposizione qualificata, abbiamo puntato la nostra attenzione su chi utilizza i droni in ambito professionale, dando molto spazio ai centri di ricerca”.

E a DronExpo non mancheranno gli istituti di ricerca e le università: saranno presenti la facoltà di ingegneria dell’Università di Bergamo (rappresentata nel corso della conferenza dal professore Claudio Giardini), oltre all’Istituto Quarenghi, il Politecnido di Milano, il Politecnico di Torino, la Iuav di Venezia e l’Università di Padova.

E le realtà accademiche saranno chiamate ad animare uno dei dieci convegni della due giorni, dedicati ad alcuni dei temi caldi del settore: la normativa Enac, le coperture assicurative e la privacy, oltre alle potenzialità dei droni per l’agricoltura di precisione, la fotogrammetria, la tutela del territorio e del patrimonio ambientale.

Lascia un commento

Top