Un drone su Pisa inaugura l’Internet Festival 2014
da domani al 12 ottobre

Sarà un “drone” di ultima generazione a volare su Pisa in occasione dell’inaugurazione dell’edizione 2014 di Internet Festival –  www.internetfestival.it  –  domani, 9 ottobre, alle ore 15, in piazza XX Settembre. Il velivolo senza pilota, controllato da un computer a bordo, prenderà il volo per riprendere i primi momenti della manifestazione che presenta oltre 250 eventi in programma fino al 12 ottobre (quattro giorni a ingresso libero). #IF2014 – dedicato al mondo della rete e alle nuove tecnologie – è promosso da Regione Toscana, Comune di Pisa, Registro.it e Istituto di Informatica e Telematica del Cnr, Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore insieme a Camera di Commercio, Provincia di Pisa e Associazione Festival della Scienza.

Tra gli eventi della prima giornata il taglio del nastro dell’istallazione su Ponte di Mezzo dal titolo “Mothergreen. I giardini dell’hardware” ideata dall’architetto Luigi Formicola. Il Ponte diventerà una scheda madre di un personal computer con i componenti principali (il Cpu, la Rom, il Northbridge, il Southbridge, gli Slot, i Bus di espansione e la batteria) ricostruiti da suggestive aree verdi all’intero delle quali, le diverse essenze curate dai Vivai Palandri, ricostituiscono i volumi geometrici dei componenti elettronici del pc. Sarà anche presentata la video istallazione “Urbi et Orbi”(pensata da Luigi Formicola e Tobia Pescia di Fondazione Sistema Toscana) in cui saranno trasmessi filmati in 2D e 3D su ciò che rimane nella memoria in internet: il video ricostruirà le giornate di una donna attraverso le ‘impronte digitali’ lasciate in rete. I video saranno proiettati sia su schermi che, di notte, sulle acque dell’Arno, in un flusso continuo che si ispira al flusso delle informazioni in rete (dal 9 al 12/10, dalle ore 18.00 alle 0.00). La video composition 2D e 3D è curata da Delta Process, un collettivo di videomaker con sede a Modena e Londra. Tra le curiosità l’utilizzo di qrcode dedicati al riconoscimento delle singole essenze in mostra.

Durante la prima giornata, da non perdere l’incontro dedicato a “Il Bosone e la materia prima della Rete” (ore 15.30 presso Polo Fibonacci), un viaggio all’interno del laboratorio del Cern di Ginevra dove il Bosone di Higgs è stato individuato e scoperto. Tra le iniziative della prima giornata di #IF2014 anche l’inaugurazione di “DriveWave” (dalle 10 alle 19 presso l’auditorium del Cnr), una installazione interattiva che mostra i vantaggi apportati dalla gestione automatizzata di un incrocio rispetto a un tradizionale sistema a semaforo. Attraverso un’interfaccia tattile, l’utente può variare il volume di traffico in diverse direzioni ed introdurre elementi “di disturbo” quali la presenza di pedoni, e verificarne in tempo reale l’impatto sul sistema tramite feedback multi-sensoriale.

E anche quest’anno, tra gli eventi clou, i percorsi “T-Tour Edu & 4 All”, laboratori ludico-didattici per adulti, adolescenti e bambini in programma presso la Stazione Leopolda trasformata in una fucina formativa in continua attività. Un’area dedicata a proposte educative e formative con giochi e laboratori didattici, workshop e tutorial, spettacoli e conferenze interattive. Tra le mostre in città presso gli spazi del Bastione Sangallo, “Typing Design” che racconta le connessioni tra design, scrittura e innovazione tecnologica. Si potranno ammirare pietre miliari del design: dalla Lettera 22 al commodore c64, dal primo iphone Apple passando dal Computer Apple Macintosch ai software di dettatura elettronica.

Tra le new entry nel programma di venerdì 10, l’incontro “Football backstage” dedicato all’uso della tecnologia nel calcio (10 ottobre presso Sms Biblio, alle 16.45) che vedrà come ospiti Massimiliano Allegri (allenatore della Juventus); il giornalista sportivo Carlo Annovazzi di Repubblica; Adriano Bacconi (allenatore di calcio e personaggio televisivo) e Aldo Dolcetti (allenatore di calcio ed ex calciatore italiano).

Il viaggio di #IF2014 passerà da Galileo Galilei a Twitter; dalla rivoluzione digitale cinese (con il loro Ebay chiamato Taobao) al “Coltan” (la cosiddetta “sabbia nera” che serve per costruire i nuovi smartphone); dalla maratona con i vecchi videogame agli artigiani 2.0, passando per big data e mappe digitali. Startup 2.0, virtual bike, ma anche le app più innovative, i robot antropomorfi e le curiosità della sicurezza in rete tra “cyber minacce” e “pornoculture”.

La parola chiave di questa edizione sarà ‘materia’, cuore della rivoluzione digitale, filo conduttore delle otto aree tematiche: Cooperation Wanted, Culture is Smarter, Play the Game, Design to Innovate, Take the Money, Break the Rules, Go Green e Make it Good(s). Testimonial dell’edizione 2014 sarà Galileo Galilei, di cui si celebra il 450° anniversario della nascita con molti eventi tra cui la Lectio Magistralis del filosofo Remo Bodei sul ruolo di Galilei come fondatore nell’odierna civiltà delle macchine e come testimone del protagonismo umano in una giornata tra filosofia e tecnologia (12/10).

Tra le start up presenti quella di Jos Technology, spin-off dell’Università di Pisa già vincitrice nel 2013, della Start Cup Toscana, che ha progettato un pannello microforato elettrificato a bassissima tensione su cui si possono posizionare dispositivi elettrici per l’alimentazione e la ricarica senza cavi (come smartphone, tablet e per la gestione di sistemi di illuminazione a led). A IF2014 Festival saranno presentate le novità dedicate al risparmio energetico di Jos. Tra le applicazioni presenti a #IF2014 anche: Spotlime, specializzata nella riceva di eventi last minute nei dintorni di Milano; Laqy che monitora la qualità dell’aria in ambienti chiusi e Pleiade un sistema ad alta integrazione per la gestione di dati clinici dei pazienti ospedalieri.

Il programma www.internetfestival.it/scarica-il-booklet

I luoghi del Festival: Bastione San Gallo, Cineclub Arsenale, Area della Ricerca del Cnr, Piazza Cavalieri, Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna, Logge de’ Banchi, Mixart, Polo Fibonacci UniPi, Ponte di Mezzo, Sms Biblio-Parco Urbano Piagge, CNR Area di San Cataldo, SMS Centro Espositivo per l’Arte Contemporanea, Stazione Leopolda, Museo degli Strumenti per il Calcolo, Libreria Feltrinelli e Libreria Ubik.

Lascia un commento

Top