Il vino cinese debutta a Vinitaly

chinese wine

Nella 50° edizione del Salone internazionale del vino e dei distillati, in programma dal 10 al 13 aprile 2016, Vinitaly e la Cina rinforzano la loro liasion ventennale.
Quest’anno, dopo le iniziative di promozione del vino italiano verso i consumatori (b2c), il canale ho.re.ca e gli importatori (b2b) a Chengdu, Shanghai e Hong Kong, ora si ragiona anche nel senso opposto per portare i primi produttori di vino cinese a Vinitaly 2016.

“Con la Cina, negli ultimi vent’anni, abbiamo coltivato un rapporto di conoscenza e collaborazione che ci ha portato a diventare il riferimento di Expo 2015 per il China Expo Road Show dello scorso anno”, commenta il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani. “Da due decenni realizziamo numerose attività volte a far conoscere la peculiarità dei vini italiani, frutto della biodiversità di oltre 540 vitigni. Un lavoro costante e paziente che ci ha consentito di incrementare del 40% la presenza di buyer e operatori provenienti dall’Impero Celeste nell’ultima edizione di Vinitaly e ha posizionato i visitatori cinesi al primo posto delle presenze estere del Padiglione VINO A Taste of Italy all’Expo. Non a caso, l’allestimento ha previsto, oltre l’inglese, anche l’utilizzo degli ideogrammi della lingua cinese. Un padiglione richiesto da molti paesi e che, in accordo con il console d’Italia a Shanghai, Stefano Beltrame, porteremo nella capitale economica della Repubblica Popolare il prossimo anno per rafforzare ulteriormente la promozione e la conoscenza del vino italiano”.

Ma, come detto, ora si sta cercando il percorso inverso, ossia quello di far conoscere nel Belpaese i prodotti di qualità cinesi: è in questa ottica che martedì scorso a Shanghai si è svolta la presentazione “Ripercorrendo la Via della Seta – il debutto dei vini cinesi a Vinitaly 2016”, nell’ambito del quale Vinitaly International ha stretto un accordo con la rivista Wine in China Magazine, una delle più rinomate del settore, che prevede, oltre la presenza per la prima volta di produttori di vino cinese al 50° Vinitaly (nel Vininternational Pavillion), anche iniziative collaterali, quali degustazioni, seminari e workshop sui prodotti e il mercato organizzati da Vinitaly International e la partecipazione di vini cinesi al Premio enologico di Vinitaly.

Lascia un commento

Top