Dal Fuorisalone di Brera un invito al design: Be District

BRERA-5049Brera Design District (BDD) anche quest’anno sarà protagonista del Fuorisalone del mobile. Dall’8 al 13 aprile l’area che va dai Bastioni di Porta Nuova a via Broletto, da via Legnano fino a lambire via Montenapoleone, includendo palazzi storici come l’Accademia delle Belle Arti, il Piccolo Teatro e la Basilica di San Simpliciano, si popolerà di eventi dedicati al design. Se nel 2013 BDD ha incentrato il focus sul “Fare Artigianale e Pensare Industriale”, quest’anno nella sua 5a edizione, si propone il tema “Be District: creare connessioni e comunicare innovazione“. “L’obiettivo è dare spunti attuativi alle aziende, essere distretto significa innanzitutto creare connessioni”, secondo Paolo Casati, ideatore del progetto BDD – www.breradesigndistrict.it/ –  #breradesigndistrict. Già 70 gli eventi confermati, nel 2013 furono 96 con un’affluenza di 130mila persone. La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Milano che, attraverso le figure istituzionali di Cristina Tajani, assessore a cultura, moda e design e Franco D’Alfonso, assessore al Commercio, Turismo, Attività produttive e marketing territoriale fa sapere che “il BDD è un’operazione di marketing territoriale per il rilancio commerciale dell’area, è un luogo dove nascono le tendenze grazie all’intreccio tra arte e moda con la più alta densità di aziende di design”. Headquarter del distretto sarà la Mediateca di Santa Teresa in via della Moscova 28 che ospiterà gli incontri “Lezioni di design”, una serie di conferenze che prenderanno spunto dalle proiezioni di 20 clip prodotte da Rai educational nei primi anni ’90 e verteranno sul design contemporaneo.

Lascia un commento

Top