Dal 23 al 25 settembre Roma si fa Fipp

FIPP site hpOltre 60 speaker, 700 delegati, 340 società, 53 Paesi, 40 sessioni e 42 sponsor sono attesi al prossimo Fipp World Congress che riunirà a Roma, dal 23 al 25 settembre. I rappresentanti delle principali realtà dell’industria dei media e dei magazine si riuniranno per condividere riflessioni e analizzare le opportunità offerte dal digitale per lo sviluppo di nuovi modelli di business. Il congresso accoglierà rappresentanti di Google, Gruppo Mondadori, IDG, Time Inc., Forbes Media, Gruppo 24 Ore, Bonnier Publications, Adobe, Bauer Media, Lagardère Active, Cairo Editore, Rodale Inc., Hearst, Future plc, De Agostini Publishing, Haymarket Media Group, G+J, UPM, Magzter, Zinio LLC, Casa Editrice Universo, Grazia International Network, Martha Stuart Living, Hybris Software, Applix, che condivideranno le loro esperienze di fronte a un pubblico composto da oltre 700 delegati.

Rupert Heseltine, chairman di Haymarket Media Group, (GB); Bob Carrigan, IDG board of directors, della IDG Communications, (USA); Ernesto Mauri, ceo  del Gruppo Mondadori, (Italia); Wenny Wang, ceo del Business Weekly Group (Taipei Cina) esporranno la loro visione sullo stato dell’arte e sul futuro dell’industria dei media in una sessione speciale chiamata “View from the Top”, che avrà luogo mercoledì 25 settembre.

L’enorme trasformazione del mondo dei periodici ha un impatto diretto anche sulla vita di ogni lettore. Per amplificare la possibilità di contatto tra gli esperti del congresso e il pubblico, Fipp lancia l’iniziativa #askFIPP. Utilizzando l’hashtag #askFIPP su Twitter, da domani 10 al 18 settembre, chi è interessato può proporre domande alle quali risponderanno gli speaker presenti al congresso. Fipp  selezionerà le domande più stimolanti e interessanti a cui verranno date risposte nel corso dell’evento.

Lascia un commento

Top