Cycling Mobility Quality Label premia la mobilità sostenibile

Cycling Mobility Quality Label

E’ nato Cycling Mobility Quality Label: il nuovo marchio di qualità creato da Veronafiere con CosmoBike Show 2016, Shimano, FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) e Festival Tocatì (Festival Internazionale dei giochi di strada, che si tiene tra il 15 e il 18 settembre 2016 a Verona).

Si tratta di un riconoscimento agli organizzatori di manifestazioni che prestano particolare attenzione alla mobilità sostenibile, promuovendo l’utilizzo della bicicletta attraverso la realizzazione di parcheggi scambiatori, parcheggi bici, comunicazioni ai visitatori e materiale informativo. “Il progetto vuole sottolineare la sensibilità di Veronafiere per la sostenibilità ambientale e il risparmio energetico, un impegno che ci ha permesso di ottenere, prima fiera italiana, la certificazione ISO 50001 nell’ottobre 2015”, spiega il dg della Fiera di Verona Giovanni Mantovani. “La creazione di una Cycling Mobility Quality Label fa parte della mission di corporate social responsability che trasferisce in azione concreta l’attenzione al territorio che da sempre ci identifica”. Questo modello di mobilità alternativa sarà protagonista a CosmoBike Show 2016, rassegna di riferimento in Italia nel panorama della bici che si svolge a Verona dal 16 al 19 settembre sostenuto da FIAB, Shimano e Tocatì in qualità di partner etici e tecnici del progetto.

“Il core business di CosmoBike Show si esprime essenzialmente in tre ambiti d’azione: il ciclismo sportivo, il ciclismo urbano e il cicloturismo. Crediamo”, sottolinea Paolo Coin project manager di CosmoBike Show, “nel valore sociale della bici, fin dalla prima edizione della manifestazione abbiamo deciso di sostenere la bicicletta come strumento ideale per creare una mobilità intelligente nelle nostre città e per questo realizziamo la mostra convegno CosmoBike Mobility (dal 14 al 16 settembre a Veronafiere) che anticipa di due giorni l’apertura della manifestazione vera e propria”.

Secondo il presidente di FIAB, Giulietta Pagliaccio, il marchio di qualità lanciato in occasione di CosmoBikeShow 2016 farà da stimolo per tutte le città che organizzano o che ospitano grandi eventi, affinché prendano in seria considerazione il tema della mobilità sostenibile legato alla manifestazione stessa. “Ci auguriamo”, dice Pagliaccio, “di poter assegnare in futuro il Cycling Mobility Quality Label a molte località italiane”. L’iniziativa oltre alla realizzazione di una ciclovia realizzata in collaborazione con FIAB per agevolare la visita in bicicletta alla manifestazione, prevede l’organizzazione di una Pedalata by Shimano per giornalisti, operatori del settore, pubblico di CosmoBike Show e soci FIAB che partirà da Veronafiere per concludersi in Piazza Brà a Verona, dove si svolgerà uno spettacolo organizzato per l’occasione da Tocatì (venerdì 16 settembre dalle ore 18.00).

Anche l’ad di Shimano Italy Bycicle Components, Eduardo Roldan, ricorda sta alle aziende del settore bikes il compito di fare cultura sulla ciclomobilità, promuovendone i numerosi vantaggi e al sistema paese la responsabilità di remare in direzione di una nuova consapevolezza legata al concetto di mobilità sostenibile. “La bicicletta è uno strumento formidabile attraverso cui stimolare un dibattito sull’attuale contesto socio-culturale e suoi futuri sviluppi: non a caso la “Missione Aziendale” di Shimano è proprio quella di realizzare prodotti ed erogare servizi che aiutino le persone a sviluppare uno stile di vita sano nel rispetto dei valori universalmente riconosciuti di uno sviluppo sostenibile”.

Lascia un commento

Top