Cwt fa i conti: ecco quanto costerà viaggiare per eventi

travel

CWT Meetings & Events, agenzia specializzata nell’organizzazione di meeting ed eventi a tutto tondo, ha pubblicato la nuova edizione dello studio Meetings & Events Forecast 2016.

I dati complessivi sul mercato evidenziano una crescita globale per il settore nei prossimi 12 mesi, ma il rapporto indica anche alcune criticità da tenere in considerazione. Si prevede, per esempio, che le clausole di modifica e di cancellazione saranno sempre più rigide: le negoziazioni con i fornitori diverranno, dunque, più importanti che mai per i meeting planner aziendali.

La quarta edizione annuale del Forecast offre dati suddivisi per area geografica, comprensivi di indicatori quali il costo medio per partecipante al giorno e la dimensione media dei gruppi, nonché i trend delle tariffe dei servizi legati al mondo.

“Il Forecast è concepito per offrire ai nostri clienti un prezioso approfondimento sull’evoluzione del settore, così che gli event planner abbiano informazioni rilevanti per le imminenti pianificazioni dei budget di spesa per il prossimo anno e per le negoziazioni”, spiega David Moran, executive vice president CWT Meetings & Events. “Sia che le aziende focalizzino l’attenzione sui meeting, sugli eventi o sull’adozione di programmi di Strategic Meetings Management, lo studio rappresenta uno strumento utile per prepararsi all’anno venturo”.

Tra i principali dati relativi alle macro-regioni del mondo si evidenziano:

 L’imprevedibile andamento dell’economia in Asia Pacifico potrebbe limitare la crescita del settore nell’area, anche se una più forte domanda da parte di Cina e India potrebbe portare a una crescita nella dimensione dei gruppi e delle tariffe.

 La domanda di sedi per meeting ed eventi in Nord America è attesa superiore all’offerta, favorendo il potere negoziale dei fornitori. Un’attenta pianificazione è quindi molto importante.

 In Europa – dove è prevista una crescita contenuta – sono invece i buyer aziendali ad assumere maggior potere negoziale: la dimensione dei gruppi, in particolare, è attesa in rialzo dell’1,2%, mentre il costo medio giornaliero per partecipante dovrebbe rimanere sostanzialmente stabile (-0,4%). Per quanto riguarda la scelta delle destinazioni, nonostante la leggera ripresa economica, ci si attende che i buyer aziendali restino prudenti e continuino a contenere i costi, preferendo le destinazioni domestiche.

 In America Latina sono attesi significativi picchi nella domanda in riferimento alle Olimpiadi di Rio 2016 e ai Giochi Paralimpici che si terranno nella prossima estate, con una conseguente potenziale carenza di spazi meeting a disposizione.

L’intero studio è disponibile sul nostro sito al seguente link.

Lascia un commento

Top