Cucine Schmidt al Franchising Nord di maggio

Torino 01Dieci negozi all’anno a partire dal 2015: è questo l’obiettivo di Cucine Schmidt, che ha dato avvio al progetto di espansione in Italia a partire dal 2011. Ed è con questo spirito che il marchio del gruppo SALM (Società Alsaziana di Mobili) rinnova per il terzo anno la propria partecipazione a Franchising Nord 2014“Un’importante occasione per instaurare utili contatti con soggetti interessati alla nostra rete caratterizzata da una politica di marchio chiara”, spiega Matthias Delrue, direttore SALM Italia a cui è stato affidato il compito di ampliare e consolidare il posizionamento di Schmidt Cucine nel Bel Paese.

Matthias DelrueLa strategia di espansione si basa su una partnership tra SALM e singoli imprenditori  guidati nel tempo nello sviluppo della propria attività: dalla formazione, all’apertura del negozio Schmidt – http://www.schmidtcucine.it/ – , sino allo sviluppo delle strategie territoriali. Approdata in Italia nel 2011, la prima rete europea di cucine, sintesi tra qualità tedesca e modello di distribuzione francese, in poco tempo ha dimostrato di essere molto apprezzata dai candidati italiani desiderosi di creare un’attività. Lo scorso anno l’idea progettuale è divenuta realtà: si sono così accese le prime insegne dei negozi di Cucine Schimdt nelle città di Settimo Torinese, Torino e Bergamo. Tre progetti pilota di grande e immediato successo.

Il planning aziendale prevede lo sviluppo di una rete di negozi sempre più capillare nell’Italia settentrionale, un progetto ambizioso che nasce dall’analisi e dallo studio del mercato italiano. Gli oltre 450 negozi Schmidt esclusivi in Europa fanno dell’azienda un attore nel panorama dell’arredamento; l’apertura dei primi pv monomarca in Italia rappresenta il primo passo verso la strutturazione di una solida rete di vendita nella penisola. L’ambizione dell’azienda, che vanta quattro sedi produttive in Francia e in Germania, è quella di posizionarsi come punto di riferimento per la scelta della cucina in Italia. Il mercato italiano è il secondo in Europa e, in quanto tale, prioritario per la SALM che rifornisce i suoi distributori vendendo di diretta la sua produzione.

Vista 02 160x80mm“Il modello di distribuzione Schmidt non esiste ancora nella nostra penisola e presenta delle caratteristiche di assoluto pregio a partire dai prodotti, adatti al mercato italiano, sia nel design che nelle soluzioni tecniche proposte. La formula Schmidt non prevede per i nuovi imprenditori fee d’ingresso ne royalties”, chiarisce Delrue. “Franchsing Nord rappresenta per Schmidt Cucine un’opportunità concreta per incontrare in prima persona i protagonisti dello sviluppo economico italiano in cui la nostra azienda crede fermamente e per cui ha scelto di investire sul territorio italiano”.

Lascia un commento

Top