Crespi nuovo direttore generale della Zucchi spa

zucchi-bassetti-rescaldina-495299.610x431

Stefano Crespi è il nuovo direttore generale della Vincenzo Zucchi spa

Crespi sovraintenderà il processo di ristrutturazione e il rilancio del Gruppo sul mercato domestico e internazionale. Laureato in Economia Aziendale presso la LIUC, Crespi ha maturato un’esperienza distintiva in ambito amministrativo e finanziario e in particolare nella gestione di crisi aziendali nel settore tessile. Durante il suo percorso professionale ha ricoperto ruoli di responsabilità in aziende quotate. Ha collaborato con società nei processi di quotazione presso la Borsa Valori di Milano e ha gestito dossier nazionali e internazionali nel business del tessile.

Crespi inizia nel 1990 la propria formazione professionale presso società commerciali di medie dimensioni dove,
per conto dei titolari delle attività, oltre a svolgere funzioni amministrative e fiscali, collaborando con diversi
studi professionali, gestisce le politiche di budgeting e reporting, il controllo di gestione, i rapporti con le
banche e cura le operazioni di acquisizioni di aziende e rami di azienda, nonché l’apertura di nuove società.
Nel 2005 viene chiamato a gestire in prima persona la procedura di amministrazione controllata della
Centenari e Zinelli S.p.A., holding finanziaria quotata sul segmento ordinario del Mercato Telematico
Azionario. La procedura si conclude positivamente dopo un anno durante il quale gestisce direttamente i
rapporti con le banche e con i principali fornitori delle società controllate, ed ancora attive, al fine di poter
governare una linea comune del gruppo. Nel mentre gestisce la procedura di liquidazione della controllata
Industria Centenari e Zinelli S.p.A. in liquidazione, richiedendo l’ammissione alla procedura di concordato
preventivo. La sezione Fallimentare del Tribunale di Milano lo nomina anche Liquidatore Giudiziale alla
procedura.
Dal luglio 2006, dopo aver chiuso la procedura di amministrazione controllata della Centenari e Zinelli
S.p.A., che ha cambiato ragione sociale in Investimenti e Sviluppo S.p.A., diventa direttore amministrativo
e finanziario della stessa affiancando l’ad nell’attività di investimento in piccole e
medie imprese e svolgendo il ruolo di advisor in numerose transazioni e schemi di investimento nonché di
gestore e promotore, per il tramite di società da essa controllate, di alcuni fondi comuni di investimento. In
tale ambito affianca l’ad nelle acquisizioni effettuate dal gruppo, nonché nella
gestione strategica degli investimenti curando anche i processi di quotazione degli stessi. Nel mentre viene
nominato da Investimenti e Sviluppo S.p.A. amministratore delegato o consigliere di tutte le società
controllate dalla medesima.
Dal mese di ottobre 2008 riveste il ruolo di direttore amministrativo e finanziario della Vincenzo Zucchi
S.p.A., società quotata sul segmento ordinario del mercato telematico azionario. Nello stesso anno ha
partecipato al processo di ristrutturazione del debito bancario. È anche amministratore di alcune società
controllate dalla Vincenzo Zucchi S.p.A..
È consigliere di amministrazione della Natali & Partners S.r.l., società attiva nel campo della consulenza
aziendale e nei servizi di advisory, amministratore delegato di Gestioni Partecipazioni Immobiliari S.p.A.,
avente un patrimonio immobiliare di oltre 40 milioni di Euro, nonché presidente o amministratore delegato
in alcune società aventi ad oggetto la gestione di patrimoni immobiliari di interesse famigliare.

Vincenzo Zucchi S.p.A. è la holding operativa del Gruppo italiano del tessile per la casa, che vanta attrezzature tecniche d’avanguardia, efficienti reti di vendita, i due marchi leader di settore in Italia (Zucchi e Bassetti) e una serie di firme in licenza che ne completano l’offerta. Distribuisce i suoi prodotti in migliaia di punti vendita nei mercati europei e nel mondo con più di 2.000 clienti attivi tra distribuzione organizzata e dettaglio indipendente, disponendo di 130 negozi di proprietà o in franchising e di oltre 300 corner e shop in shop nei più qualificati department stores.

Lascia un commento

Top