Credem per l’Emilia. L’impegno continua

Il Gruppo Credem continua il suo impegno a sostegno del territorio con alcune iniziative concrete a favore delle popolazioni colpite dal terremoto del maggio 2012. Credem finanzierà la ristrutturazione dell’auditorium delle Scuole Medie G. Carducci del Comune di Reggiolo (Re) reso inagibile dopo il sisma. Il progetto, che si avvierà ad inizio 2013, prevede il risanamento dell’intero edificio che, oltre alle attività scolastiche, ospiterà la scuola di musica che conta circa 300 iscritti tra cui molti giovani, e la biblioteca comunale ubicata nello storico Palazzo Sartoretti, anch’esso inagibile. Questa iniziativa è stata scelta perchè l’edificio accoglie molteplici attività ed ha quindi un carattere di multifunzionalità per la comunità di Reggiolo. Inoltre Credem finanzierà a Cavezzo (Mo) i lavori per la costruzione di una residenza destinata ad anziani e disabili rimasti senza dimora dopo il sisma all’interno del progetto promosso da ASP, azienda pubblica che eroga servizi socio assistenziali sanitari per persone anziane, adulte e minori in condizioni di disagio, disabilità e non autosufficienza in nove comuni modenesi dell’area nord (Mirandola, Cavezzo, Concordia, Finale Emilia, Mirandola, Medolla, San Felice, San Possidonio e San Prospero).

Il complesso finanziato da Credem, che sarà avviato ad inizio 2013, sarà costituito da 6 mini appartamenti con una zona per servizi condivisi e spazi conviviali e da un alloggio destinato all’operatore per l’assistenza. La residenza è un progetto ecosostenibile e fortemente innovativo, in quanto permette agli anziani di rimanere in un contesto familiare, controllato e protetto, grazie al costante supporto assistenziale.

“In questi mesi abbiamo assistito ad una mobilitazione straordinariamente vivace, tenace e positiva da parte di moltissimi soggetti operanti sul territorio a cui come Gruppo abbiamo voluto dare un ulteriore sostegno, oltre ai finanziamenti agevolati a famiglie ed imprese, con l’obiettivo che possa essere d’aiuto per ritornare quanto prima ad una situazione di normalità”, ha dichiarato Francesco Germini direttore marketing privati di Credem. “Un particolare ringraziamento inoltre”, continua Germini, “va certamente rivolto a tutti coloro colleghi, clienti e non, che nel corso di questi mesi hanno versato il loro contributo a favore delle popolazioni colpite dal sisma sul conto di solidarietà della Regione Emilia Romagna destinato alla Protezione Civile”. Queste iniziative seguono le precedenti messe in atto, subito dopo gli eventi sismici. In particolare la banca per sostenere economicamente le famiglie e le imprese ubicate nei comuni colpiti dal sisma ha stanziato un plafond di 50 milioni di euro sotto forma di finanziamenti e sospensione di rate di mutui e prestiti, http://www.btboresette.com/?s=Credem&x=0&y=0 e che qui riportiamo.

Sospensione pagamento rate finanziamenti. La banca offre la possibilità a privati ed imprese colpiti dagli eventi sismici, di richiedere la sospensione delle rate di prestiti personali e mutui in essere. E’ possibile richiedere una sospensione totale (quota capitale e interessi) o parziale (solo interessi) per un periodo di massimo 12 mesi per i privati e fino a 18 mesi per le imprese.

Finanziamenti. L’istituto mette a disposizione linee di credito a condizioni agevolate per fronteggiare le conseguenze degli eventi sismici. Per le esigenze temporanee di liquidità la durata è di 18 mesi sia per famiglie sia per imprese. I finanziamenti avranno una durata massima di 10 anni per le famiglie e 24 mesi per le imprese, senza spese di istruttoria e di estinzione anticipata. Le imprese potranno anche finanziare la sostituzione dei macchinari danneggiati attraverso operazioni di leasing a condizioni agevolate erogate da Credemleasing, società del gruppo Credem.

Esenzione commissioni Bancomat su altri istituti. Le operazioni Bancomat effettuate su altri istituti dai clienti delle filiali di Mirandola, Concordia, Rolo, Reggiolo e Mantova sono esentate dalle commissioni di prelievo in quanto gli impianti sono irraggiungibili e fuori servizio.

Polizze Assicurative. Gli addebiti dei premi delle polizze assicurative di Credemvita (relativamente alle quietanze annuali e infrannuali delle coperture caso morte) e Credemassicurazioni (relativamente ai premi annuali di rinnovo delle coperture individuali) sono sospesi per tutte le scadenze fino al 31.12.2012.

Esenzione costi liquidazione interessi. Sono state esentate le commissione indisponibilità fondi, commissione istruttoria veloce e commissione disponibilità fondi relative alle liquidazioni di marzo, giugno, settembre e dicembre 2012.

Il Gruppo Credem  inoltre dal 10 dicembre propone un’altra un’iniziativa presso la propria clientela per raccogliere fondi per realizzare un’altra residenza di Asp a San Prospero (Mo). Infatti il progetto complessivo di ASP prevede in tutto la costruzione di 9 residenze. I clienti Credem potranno contribuire donando, attraverso le filiali, il corrispettivo in euro relativo ai punti di Credem Club, il programma di fedeltà rivolto ai clienti della banca oppure anche attraverso un versamento direttamente sul conto corrente di ASP – Micro Residenza San Prospero IBAN: IT33 J030 3266 7300 1000 0002 013.

Lascia un commento

Top