Come creare impresa con il programma Garanzia Giovani

impresa

Il prossimo incontro è fissato per il 21 si settembre dalle ore 10.00 alle 12.00, alla Camera di commercio in via Meravigli 9/b (www.formaper.it). Lì centinaia di ragazzi under 30 che non lavorano e non studiano e che vogliono mettersi in proprio, potranno avviare colloqui specialistici, corsi di formazione, ricevere assistenza personalizzata, mentoring e affiancamento post costituzione attività erogati dalle Camere di commercio lombarde con possibilità di accedere a finanziamenti a tasso 0.

Laboratori di pasticceria e take away gourmet di prodotti sardi, wine bars e il design/falegnameria applicato all’informatica, la piattaforma online per leggere i manga e i rifugi per cani, il servizio che fa conoscere i personaggi famosi e la gelateria fai da te o la grotta di sale per la haloterapia: sono alcune delle 105 idee imprenditoriali di giovani under 30 seguiti in questi mesi dalla Camera di commercio di Milano, attraverso la sua azienda speciale Formaper, nell’ambito del Programma “Garanzia Giovani” promosso da Regione Lombardia e Camere di commercio lombarde. La misura Autoimpiego e Autoimprenditorialità del Programma Garanzia Giovani: fornisce servizi gratuiti per giovani under 30 che non lavorano e non studiano e che vogliono mettersi in proprio. Colloqui specialistici, corsi di formazione, assistenza personalizzata, erogati dalle Camere di commercio lombarde con possibilità di accedere a finanziamenti a tasso 0.

“L’attività di Formaper – Camera di Commercio di Milano”, dice Umberto Bellini, presidente di Formaper, “si rivolge a circa 2.000 aspiranti imprenditori ogni anno. Negli ultimi anni la Camera di Commercio di Milano ha cercato di rivolgersi in particolare ai giovani per supportarli a trasformare la loro idea in un progetto imprenditoriale e poi a fondare la loro impresa, potenziando le attività di informazione, orientamento, formazione”. Le imprese under 30 in Lombardia sono oltre 24 mila.  Milano è prima con 7.478 imprese individuali, 30,8% regionale, seguita da Brescia (3.337, 13,8%), Bergamo (2.829, 11,7%), Varese (2.067, 8,5%) e Monza e Brianza (1.953, 8,1%). E se le imprese under 30 rallentano in un anno, -2,3%, cresce il peso delle donne le cui titolari pesano oggi in regione il 27,9% del totale, quasi un punto percentuale in più rispetto al 2015 (27%). In particolare, è forte la presenza femminile tra le giovani piccole imprenditrici a Sondrio (33,2%), Brescia (32,5%), Bergamo (31%) e Mantova (30,6%).

Lascia un commento

Top