COSME accordo tra FEI e Fondo garanzia Pmi

Attribution - Non Commericial - No Derivs Creative Commons
© European Union 2013 - European Parliament
----------------------------------------
Pietro Naj-Oleari:
European Parliament,
Information General Directoratem,
Web Communication Unit,
Picture Editor.
Phone: +32479721559/+32.2.28 40 633
E-mail: pietro.naj-oleari@europarl.europa.eu

COSME contratto di controgaranzia sostenuto dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (Feis), strumento al centro del piano Juncker, ha visto la firma tra il FEI e il Fondo di garanzia per le Pmi per finanziamenti a circa 20 mila Pmi di oltre un miliardo.

Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) e il Fondo di garanzia per le Pmi hanno firmato un contratto di controgaranzia COSME, sostenuto dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (Feis), strumento del piano Juncker. Istituito nel 1994 il FEI concede prestiti alle Pmi attraverso capitale di rischio e strumenti per la condivisione dei rischio. La Banca europea per gli investimenti (BEI) è il principale azionista del Fondo, al fianco della Commissione Ue ed altri istituti finanziari di tutta Europa.

ECCO GLI INTERVENTI PREVISTI

Capitale di rischio e microfinanziamenti per le Pmi, in particolare per imprese nuove e innovative; garanzie per istituti finanziari, a copertura dei prestiti concessi a Pmi; aiuto ai Paesi dell’Ue e in via di adesione per sviluppare propri mercati di capitale di rischio. Il Fondo di garanzia per le Pmi, invece, intende assicurare una parziale assicurazione ai crediti concessi dagli istituti di credito a favore delle piccole e medie imprese. La sua gestione è stata affidata dal Ministero per lo Sviluppo economico alla Banca del Mezzogiorno – Mediocredito Centrale.

COS’E’ IL CONTRATTO DI CONTROGARANZIE COSME

L’accordo tra il FEI e il Fondo di garanzia per le Pmi fa seguito all’intesa raggiunta tra il Ministero dell’Economia, Cassa depositi e prestiti, Sace e Abi per l’attivazione della piattaforma Cdp-Sace, primo di una serie di strumenti diretti a mettere in atto il piano Juncker in Italia. Tramite il contratto di controgaranzia stipulato nell’ambito di COSME, cioè il programma Ue per la competitività delle imprese e le Pmi per il periodo 2014-2020, il Fondo di Garanzia per le Pmi potrà sostenere finanziamenti per un valore di oltre un miliardo di euro a favore di 20 mila imprese italiane nel corso dei prossimi 12 mesi. Il Fondo di garanzia sosterrà le Pmi tramite i confidi, ossia le società di mutua garanzia che forniscono garanzie alle Pmi in Italia. “L’Italia è molto impegnata nella conclusione delle convenzioni di finanziamento per le PmiI nel quadro del Piano di investimenti”, ha commentato il vicepresidente della Commissione europea Jyrki Katainen, (nella foto) sottolineando che il numero delle convenzioni stipulate in Italia “è di gran lunga superiore a quelle concluse negli altri Stati membri”

Lascia un commento

Top