Corso universitario per fleet e mobility manager
iscrizioni aperte fino al 4 novembre

DB2012AU009031Sono aperte fino al 4 novembre le iscrizioni al corso di formazione permanente “Fleet e mobility manager: sviluppo di capacità manageriali” realizzato dall’Università degli Studi di Bologna in collaborazione e con il supporto organizzativo di Fondazione Alma Mater, A.I.A.G.A. (Associazione Italiana Acquirenti e Gestori di Auto Aziendali), Econometrica, società editrice di Auto Aziendali Magazine. Il corso –  indirizzato a quanti già svolgono la professione di fleet manager e hanno esigenze di aggiornamento, nonché a giovani laureati in discipline economiche che ambiscono a intraprendere tale carriera –  costa 500 euro e prevede 20 ore di didattica distribuita nell’arco di un mese. Partendo dalle tematiche gestionali di base della flotta di auto aziendali, il programma ha l’obiettivo di affinare le conoscenze e le competenze del fleet manager, fornendo gli strumenti più idonei per una gestione efficiente e sostenibile della flotta. Nel corso delle lezioni saranno perciò affrontati temi quali la gestione fiscale e amministrativa dei parchi auto, i loro costi, l’acquisizione e la sostituzione degli autoveicoli, ecc..http://www.unibo.it/it/didattica/corsi-di-alta-formazione/2013 2014/fleet_e_mobility_manager_sviluppo_di_capacita_manageriali.

Così come negli altri Paesi europei anche in Italia la figura del fleet manager, cioè del responsabile della gestione del parco di auto aziendali, viene riconosciuta come un elemento chiave della strategia aziendale nell’individuare l’equilibrio ottimale tra costi di gestione della flotta e  la sostenibilità ambientale. Il fleet manager sta diventando infatti sempre più il fattore cruciale del comparto dell’auto aziendale in rispondenza con la gestione sostenibile della mobilità aziendale ed in armonia con gli obiettivi di responsabilità sociale delle imprese.

Lascia un commento

Top