Corso Odcec accreditato per esperti di procedure fallimentari

odcec

L’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano, Odcec, ha ricevuto il riconoscimento dal Ministero di Giustizia per la costituzione dell’organismo di composizione della crisi da sovra indebitamento. Si tratta di un organismo previsto dal d.m. 24 settembre 2012 n. 202, testo che ha introdotto una procedura finalizzata a risolvere su basi negoziali le situazioni di insolvenza dei soggetti che non possono accedere alle procedure previste dalla legge fallimentare.

Odcec è tra i primi grandi ordini italiani ad aver istituito questo organismo. A seguito del riconoscimento la Scuola di formazione ha messo a punto il corso di formazione per i Gestori della crisi, obbligatorio per gli iscritti che intendono esercitare l’attività. Il corso, articolato su 10 lezioni darà l’opportunità a tutti gli iscritti Odcec di approfondire compiti, poteri e responsabilità degli Organismi di Composizione della Crisi, le modalità di redazione di piani e accordi per i consumatori, oltre che le procedure di liquidazione.

Attualmente, sul territorio nazionale, sono stati istituiti circa 85 Organismi di composizione della crisi, che vedono coinvolti oltre 3000 professionisti. La formazione di queste figure si è resa necessaria con l’introduzione degli organismi di composizione della crisi da sovra indebitamento (legge 3/2012) per soggetti non fallibili. Sono quindi imprenditori e privati cittadini che oggi possono rivolgersi al Tribunale appoggiandosi all’Organismo di composizione della crisi, che li seguirà nel piano di rientro e nella liquidazione del patrimonio del debitore. Ogni organismo deve essere composto da almeno cinque gestori della crisi adeguatamente formati e iscritti al registro tenuto presso il Dipartimento per gli affari del Ministero della giustizia. Con il decreto entrato in vigore il 28 gennaio 2015, si prevede per i primi tre anni una disciplina transitoria per cui avvocati, commercialisti e notai non hanno obbligo di aggiornamento, purché documentino di essere stati nominati in almeno quattro casi curatori fallimentari, commissari giudiziali, delegati alle operazioni di vendita in procedure esecutive immobiliari o liquidatori.
Per prendere parte all’organismo, i professionisti devono frequentare un corso iniziale di 40 ore e continuare poi l’aggiornamento ogni biennio.

Lascia un commento

Top