Corea e Thailandia nelle mire di espansione di ASAlaser

ASA_SitoImmagini_IT29_training_hilt

Corea e Thailandia: la strategia ASAlaser per aprire nuovi mercati per i prodotti Laserterapia MLS® come di Hilterapia® o Magnetoterapia Qs. L’azienda vicentina promuove il training a voce imprescindibile per ottenere risultati tangibili e funzionali allo sviluppo delle attività di chi sceglie le sue soluzioni terapeutiche.

C’è una strategia specifica che ASAlaser mette in pista quando si tratta di approcciare nuovi mercati. Un piano strutturato che parla la lingua della selezione di interlocutori commerciali locali che condividano valori, filosofia e obiettivi aziendali, e spinga l’acceleratore sulla formazione. Dei propri distributori come dei professionisti del settore fisioterapico e riabilitativo di ogni Paese, interessati a comprendere potenzialità e benefici ricavabili dall’utilizzo consapevole delle terapie ASA. Lo staff ASAlaser ha seguito la stessa politica anche per i mercati coreano e thailandese, strutturando azioni mirate nelle principali città dei due Paesi per promuovere le proprie terapie nel mondo della medicina fisica e riabilitativa. Uno solo l’obiettivo: diventare provider di riferimento in ambito terapeutico attraverso l’organizzazione di lezioni teoriche e pratiche di base, training clinici e workshop di approfondimento tenuti dal proprio staff e da personale locale altamente qualificato e precedentemente formato dal team dell’azienda. Funzionali a questo modus operandi sono anche le partecipazioni come relatori a congressi e meeting organizzati da associazioni di categoria di primo piano in ogni paese.

UNA PROFESSIONALITA’ RICONOSCIUTA

“In Corea, ad esempio”, spiega Lucio Zaghetto, ceo di ASAlaser, “attraverso i nostri distributori, oltre ad aver partecipato alla 32° edizione del KIMES (Korea International Medical & Hospital Equipment Show) di Seoul, abbiamo anche preso parte a diverse conferenze organizzate da “The Korean Pain Society”, “The Korean Association of Surgeons”, “The Korean Association of Orthopedic Surgeons” e “The Korean Society of Sports Medicine”: delle occasioni importanti per presentare con solida professionalità le nostre soluzioni terapeutiche”. Professionalità che ha fatto da apripista anche in Thailandia dove ASAlaser ha pianificato un fitto calendario di incontri declinati in training formativi a medici e specialisti di prestigiosi ospedali locali, workshop su Hilterapia® e Laserterapia MLS® ed incontri con specialisti già punti di riferimento per l’azienda. “Un training su Hilterapia® indirizzato ai medici del Centro di Riabilitazione del Bangkok Hospital (una delle più grandi strutture ospedaliere private nel sud est dell’Asia dotato di entrambe le terapie laser ASA, ndr) e la partecipazione al seminario “High Intensity Laser Therapy: The Key Success”, organizzato dal partner locale in collaborazione con il Bumrungrad International Hospital dotato da tempo di entrambe le nostre terapie: la nostra crescita in Thailandia è siglata da questi recenti traguardi. Ora puntiamo ad altri obiettivi forti dei solidi legami con i nostri distributori”.

INTERNAZIONALIZZARE ATTRAVERSO LA FORMAZIONE IN OSPEDALI, CLINICHE E STUDI PRIVATI

Contare su partner che sposino il progetto dell’azienda perché ne comprendono il valore, codificato dall’efficacia dei risultati sui pazienti e dalle gratificazioni economiche che fornisce; comunicare la forza di una terapia sostenuti non solo dagli esiti della ricerca, ma anche da sessioni di formazione che abbinano l’abc teorico ad un’ampia e varia casistica di successi; uno staff aziendale fortemente motivato e conoscitore delle realtà e delle abitudini di ogni paese: sono queste le premesse della piattaforma sviluppata da ASAlaser negli anni per approcciarsi a mercati ritenuti utili per lo sviluppo. “In ASAlaser l’internazionalizzazione è figlia di una serie di connessioni in cui un ruolo cardine lo gioca la formazione. Una rete che ha portato l’azienda ad essere di casa con le sue apparecchiature medicali e soluzioni terapeutiche in oltre 80 paesi. A sceglierci”, conclude Zaghetto, “sono ospedali, cliniche e studi pubblici e privati che vogliono curare le patologie dolorose dei loro pazienti sapendo di poter sempre contare su un piano di aggiornamento continuo da parte dell’azienda. Oggi guardiamo con interesse alla Thailandia e alla Corea, comprendendone le grandi potenzialità. Proprio a Seoul, il prossimo autunno, è previsto un evento celebrativo per siglare un importante traguardo raggiunto: la centesima installazione di dispositivi per Hilterapia® in Corea. Un’iniziativa che conterà sulla partecipazione di relatori di riconosciuta fama chiamati ad approfondire tematiche legate proprio all’utilizzo di Hilterapia® in diversi ambiti. Un risultato importante e uno stimolo ulteriore per proiettarci verso altre mete».

Lascia un commento

Top