Beni confiscati alla mafia: un convegno a Milano

beni confiscati

I dati sono da far accapponare la pelle. In dieci mesi sono stati sequestrati alla mafia 140 mila beni, di cui circa 18.000 sequestrati e 47.000 confiscati, molti dei quali beni immobili. E il 2015 ha registrato un aumento dei beni confiscati rispetto allo stesso periodo del 2014.
Un cancro, quello della criminalità organizzata, che non ha più alcun confine geografico, visto che la Lombardia si colloca al quinto posto tra le Regioni per numero di sequestri.

Urge quindi non solo una maggiore attenzione politica e istituzionale per prevenire e frenare la criminalità organizzata, ma anche dei sistemi efficaci per gestire e sfruttare i beni confiscati.

Ed è proprio di questo che si parlerà domani a Palazzo Giureconsulti a Milano, dove si terrà il convegno “Buone prassi per contrastare l’economia illegale: l’utilizzo a fini sociali dei beni confiscati alle mafie”

Ecco il programma della giornata

9.00 – 9.10 Saluti istituzionali – Massimo Ferlini Componente Giunta Camera di Commercio di

9.10 – 9.20 Presentazione del progetto “ICARO” – Laura Miani, C.d.I.E.

9.20 – 9.50 La mappa dei rischi mafiosi – Ilaria Meli, Università di Milano

9.50 – 10.30 Presentazione della mappatura delle aziende confiscate – Stefania Pellegrini,

10.30 -11.00 “Le interviste ai Presidenti delle sezioni misure cautelari dei Tribunali e agli amministratori giudiziari” – a cura di Filomena De Matteis, Cgil Lombardia e Angelo Urgo, Saveria Antiochia Osservatorio Antimafia

11.00 – 11.15 Pausa caffè

11.15 – 11.40 Presentazione dei casi studio selezionati – a cura di Federica Cabras, Università di Milano

11.40 – 12.10 Intervento di Roberto Alfonso – Procuratore Generale Tribunale di Milano

12.10 – 12,30 Domande dal pubblico

12.30 – 13.00 Conclusioni – Nando Dalla Chiesa, Università degli Studi di Milano

13.00 – 14.30 Pausa pranzo

14.30 – 17.30 Interventi su azioni, politiche e buone prassi di contrasto all’economia illegale:

Davide Mattiello, Commissione Antimafia e Commissione Giustizia della Camera

Antonio Patrono, Procura Nazionale Antimafia

Antonio Panzeri Parlamentare Europeo

Calogero Parisi, Presidente Cooperativa Lavoro e Non Solo

Gianna Fracassi, Segreteria Cgil Nazionale

Roberto Montà, Presidente di Avviso Pubblico

 

Lascia un commento

Top