Conferenza di Berrino e Varatojo a Firenze su diete e stili di vita

Martedì 18 aprile 2017, ore 20:30, a Firenze presso Teatro Odeon in Piazza degli Strozzi: conferenza con il dott. Franco Berrino, medico epidemiologo, già Direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano, e Francisco Varatojo, direttore dell’Istituto Macrobiotico del Portogallo, i quali trasmetteranno la loro esperienza di cucina macrobiotica e cucina mediterranea, sinergia di antiche eredità e valori per una salute consapevole. Ticket €10,00 acquistabile alla cassa del cinema Teatro Odeon, oppure sul sito www.odeonfirenze.com. Informazioni a info@lagrandevia.it

Esiste un legame tra cibo e psiche?
“Il collegamento è immediato”, risponde Francisco Varatojo intervistato da TraterraeCielo. “Ciò che mangiamo si trasforma in sangue. Per lavorare, il sistema nervoso dipende dal sangue e ogni piccolo cambiamento nella sua chimica influenza la nostra percezione e la nostra azione. Se è vero per alcool e droghe, lo è altrettanto per il cibo”.

La dieta macrobiotica può essere utilizzata come dieta dimagrante per un breve periodo o è una filosofia di vita?
“La macrobiotica è una filosofia di vita più che una semplice dieta. Le persone sono libere di scegliere quello che vogliono farne. Personalmente, penso che se la applichi tutti i giorni e per tutto il tempo, la vita diventa più piacevole”.

Quali sono i pro della macrobiotica?
“I vantaggi sono evidenti: una salute migliore, una migliore vitalità e un ambiente migliore”.

Un ambiente migliore?
“Sì, perché la maggior parte dei problemi ambientali è legata alla dieta moderna”.

E quali sono i punti a sfavore della macrobiotica?
“Penso che i principali vadano ricondotti all’aspetto sociale. Se la nostra famiglia e gli amici sono contrari, può essere molto difficile e frustrante continuare a seguirla. Inoltre, un approccio molto dogmatico alla macrobiotica può rendere le persone ossessionate dal cibo”.

Lascia un commento

Top