Confcooperative e Università Bicocca di Milano
insieme per la salute, l’economia e lo studio

Università-Milano-BicoccaUniversità di Milano-Bicocca e Confcooperative Milano, Lodi, Monza e Brianza hanno firmato un accordo, sottoscritto dal rettore Marcello Fontanesi e dal presidente di Confcooperative Alberto Cazzulani, che definisce numerose attività di intervento attraverso studi e ricerche in area medica – geriatria e odontoiatria in primo luogo – sanitaria e socio-assistenziale, e in area economica, aziendale e del diritto per l’economia, fino ad arrivare al sostegno all’internazionalizzazione per le cooperative associate a Confcooperative. Tra i progetti ci sono interventi di approfondimento e di studio nonché di definizione di modelli fruibili dalle cooperative per quanto riguarda, per esempio, l’applicazione della legge 231/2001 sulla responsabilità amministrativa delle società, sulla razionalizzazione e organizzazione delle aziende cooperative, la redazione di modelli di business plan, la collaborazione in area medica e sanitaria con particolare riguardo agli ambiti odontoiatrico, geriatrico e socio assistenziale, nonché la partecipazione congiunta a bandi nazionali e/o internazionali di sostegno alla ricerca.

La convenzione ha una durata triennale e può essere rinnovata. Promotori dell’accordo, da parte dell’Università di Milano–Bicocca, sono il professor Marco Baldoni, direttore del dipartimento di Chirurgia e Medicina Interdisciplinare, e il professor Angelo Di Gregorio, direttore del dipartimento di Scienze Economico-Aziendali e Diritto per l’economia e direttore del Criet, Centro di ricerca interuniversitario in Economia del territorio. La collaborazione tra Università Milano–Bicocca e Confcooperative Milano, Lodi, Monza ha un precedente importante che risale allo scorso dicembre, quando l’Ateneo insieme all’Istituto Stomatologico Italiano, cooperativa sociale aderente a Confcooperative, ha dato vita alla International School for Dental Medicine – ISDeM, una delle prime scuole internazionali di formazione in campo odontoiatrico.

Lascia un commento

Top