Con Fubles un guadagno di quasi 3 milioni di euro
per i Centri Sportivi

18669781_100-000-utenti-per-fubles-il-social-network-del-calcetto-7E’ possibile creare innovazione nei centri sportivi, garantendo un incremento nell’attività e nei guadagni? Nelle strutture affiliati alla piattaforma Fubles, la community di riferimento per gli amanti del calcio giocato, lo scorso anno sono state giocate partite che hanno fatto guadagnare una media di 250.000 al mese. Come testimoniano gli impianti di Sportland a Milano, Stella Azzurra a Roma e Airone a Padova. Ma che cos’è Fubes?Fubles consente ai centri sportivi di gestire e organizzare partite di calcetto (dalle partite di calcio a 5 a quelle a 7/8 per esempio) così come potenzialmente altre tipologie di sport. Con una media di 3.500 partite al mese giocate su Fubles, nell’ultimo anno i centri sportivi hanno ricavato complessivamente 3 milioni di euro.

Sulla piattaforma sono presenti oltre 12.000 strutture e centri sportivi, distribuiti su tutto il territorio e considerati da Fubles come veri e propri partner a cui garantire un servizio innovativo per incrementare l’attività. La piattaforma è un sistema online per gestire le partite, comunicare con i clienti e incrementare la copertura dei propri spazi disponibili.

“Lavoriamo con Fubles da diversi mesi e i benefici sono costanti e concreti: la maggior parte del fatturato generato in Agosto, ad esempio, è arrivato soprattutto grazie alle partite organizzate tramite questa piattaforma”, dice Andrea Badini di Sportland Milano. “La crescita della loro community porta costantemente benefici al nostro impianto, tanta visibilità e sempre più prenotazioni”.

“Fubles”, aggiunge Fabrizio Loffreda dello Stella Azzurra di Roma, “semplifica la vita degli organizzatori e per questo rappresenta uno strumento molto importante nella gestione e nella crescita dell’impianto. Questo perché sulla piattaforma  è più semplice e veloce organizzare le partite di calcetto e, di conseguenza, trovare giocatori da coinvolgere”. Un’altra testimonianza la fornisce Thomas Casadei della Chiesa, gestore da 4 anni dell’Airone di Padova “Prima di Fubles avevamo decine di ore a settimana disdette per mancanza di giocatori”, ha spiegato. “Adesso questo accade con molta meno frequenza. Fubles mi ha permesso di avere una maggiore continuità delle ore prenotate, una relazione più diretta con i miei clienti ed una crescita dell’incasso mensile di oltre il 15%”.

La community di Fubles è costituita da oltre 300.000 utenti che ogni giorno cercano e prenotano i campi per giocare le partite di calcetto, con la possibilità di individuare subito i centri disponibili in base alla zona e alle partite disponibili.

Fubles – http://fubles.com/about – è una startup italiana nata dall’idea di un giovane ingegnere del Politecnico di Milano e pensata per chi desidera organizzare partite di calcio giocato in modo veloce. Uno dei più estesi soccer network d’Europa, ha già ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali nel campo dell’innovazione via web, oltre a 300 mila euro di finanziamento (marzo 2011) da una cordata di investitori come la Red Circle Investments, società finanziaria della famiglia Rosso, entrata nel capitale di Fubles con il 15%.

Fubles è anche un’app per le tre piattaforme principali: Android (sviluppata in collaborazione con Samsung), Windows Phone e iPhone (nominata da Apple Italia 2ª migliore applicazione 2011 dopo Instagram). Inoltre, Fubles è tra le applicazioni web e mobile selezionate e inserite nell’App Center di Facebook. Fubles è una community sportiva a cui importanti marchi nazionali e internazionali – come adidas, Konami, Kellogg’s Extra – si rivolgono per realizzare iniziative di live marketing. 

Lascia un commento

Top