Cresce il giro d’affari di ComparaMeglio.it
vendite triplicate e nuove comparazioni in arrivo

Robin DainaDati in crescita per il comparatore italiano on line che raddoppia il numero di contraenti di polizze auto, con un trend destinato a crescere. E dopo il servizio di comparazione polizze moto e Rc professionale in arrivo la comparazione viaggi e prodotti finanziari. ComparaMeglio.it ha aperto il 2014 in crescita nelle vendite di polizze Rc Auto online del 214% rispetto allo stesso periodo del 2013, in cui ha totalizzato premi intermediati per 10 milioni di euro. I dati raccolti da ComparaMeglio.it mostrano una crescita esponenziale del numero di polizze Rc Auto vendute online, registrando oltre 1 milione di utenti che hanno quotato una polizza online Rc auto nel 2013. “Nel primo semestre del 2013 il settore delle assicurazioni online ha raggiunto quello che in inglese si chiama il tipping point, commenta Robin Daina, (nella foto in alto) ceo di Comparameglio.it. “Da quel momento, i comparatori e le dirette hanno cominciato a far registrare tassi di crescita a due cifre, nonostante i premi medi siano in discesa. Si è creato, soprattutto nei centri abitati sopra i 100 mila abitanti, quell’effetto valanga per cui un numero sempre più elevato di utenti effettuano comparazioni alla scadenza dell’assicurazione, alla ricerca del risparmio. A dimostrazione di questo trend in crescita nel 2013 noi di Comparameglio.it abbiamo triplicato i nostri risultati rispetto all’anno precedente sia in termini di quotazioni che di vendite”.

ComparaMeglio.it ha chiuso il 2013 registrando oltre 650 mila quotazioni emesse in dodici mesi, con una crescita rispetto allo scorso anno del 151%. Solo nel mese di gennaio 2014 i preventivi richiesti sono stati 60.000, oltre il doppio rispetto a gennaio dello scorso anno. La società, che ha recentemente raccolto capitale all’estero da investire in Italia, ha al suo interno diversi manager e imprenditori con esperienze di primo piano nel settore assicurativo in mercati europei e mondiali. In questo momento sono in atto significative operazioni di recruiting di nuovo personale, sviluppo tecnologico, partnership con società finanziarie, customer care e marketing online. Nel piano di sviluppo del panel prodotti, ora parte il motore della comparazione Rc moto, segue il settore viaggi e prodotti finanziari. Fiore all’occhiello: il comparatore dell’Rc professionale, assicurazione divenuta obbligatoria per molte categorie dal 2014, un mercato che la società intende presidiare in maniera seria. La società è, inoltre, recentemente diventata coverholder del gruppo inglese Lloyds.

Sud Italia: sempre più cittadini cercano la polizza in rete

Dai dati di ComparaMeglio.it emerge che chi abita nelle regioni del Sud ricerca significativamente il risparmio offerto dalle polizze Rc Auto online. Tra il 2012 ed il 2013 in Campania si sono registrate oltre 100.000 richieste di preventivo di cui 95.000 quotazioni salvate, in Sicilia sono stati richiesti oltre 65.000 preventivi di cui 24.500 quotazioni salvate, in Puglia sono state emesse 51.245 quotazioni e in Calabria 28.230. Sul resto d’Italia, al centro il Lazio primeggia con quasi 77 mila quotazioni richieste, mentre al Nord la Lombardia ne vanta 81 mila e il Veneto quasi 40.000.

La classe di rischio mediamente più ricercata è la 1, da almeno un anno, con il 54.1% di quotazioni; la percentuale di utenti uomini è pari al 68% a fronte di una percentuale di utenti donne del 31% . Il risparmio medio sul premio può arrivare fino al 50%. Un esempio: una donna di 37 anni di Roma, in prima classe di rischio, con una Focus sw del 2004, dal 1.150 euro all’anno può arrivare a pagare una polizza annuale di 540 euro.

Comparazione online un’economia che cresce in Italia

Secondo i dati sulle comparazioni online, riferiti al primo semestre del 2013, forniti da Cp Consulting e calcolati sul numero di polizze new business, il numero di polizze in portafoglio e i premi medi lordi, il canale dei comparatori on line ha intermediato circa 304.000 polizze (new business) con un tasso di crescita del 58% rispetto allo stesso periodo del 2012, quando erano state intermediate circa 192.000 polizze. Al 30 Giugno 2013, i comparatori gestivano un portafoglio polizze attive di circa 826.000 polizze con un premio medio lordo (inclusivo di tasse e SSN) di 535 euro e quindi un valore di portafoglio gestito oltre 440 milioni di euro. Tale valore include sia i nuovi clienti (new business) sia i rinnovi.

Lascia un commento

Top