Club Deal ARC4Italy raccoglie 600 mila euro

Club Deal ARC4Italy ha chiuso la raccolta dei primi 600.000 euro il 31 ottobre 2017, dopo aver chiuso con successo alla fine del 2016 il primo aumento di capitale da 500.000 euro per la sua nuova società FiduciariaDigitale.

ARC4Italy è la newco in cui molti investitori – in particolar modo quelli attivi come commercialisti, professionisti, consulenti finanziari, partner tecnologici e imprenditori – si sono uniti e hanno messo a fattor comune non solo risorse economiche, ma anche competenze multidisciplinari per sostenere lo sviluppo del progetto ARC. Il Gruppo ARC si posiziona come gruppo finanziario nativo digitale che opera nel settore FinTech della distribuzione finanziaria e si differenzia grazie alla capacità di affrontare la digitalizzazione non come servizio puramente tecnologico, bensì come soluzione finanziaria per offrire ai clienti ciò che essi desiderano.

Visto l’interesse dimostrato con la prima raccolta di 600.000 euro, ARC4Italy ha deliberato il 27 dicembre 2017 un aumento di capitale per consentire l’ingresso di nuovi investitori, soprattutto imprenditori che identificano in Gruppo ARC un investimento strategico in primis per la crescita della loro azienda, grazie all’attività di raccolta di risorse finanziarie quali minibond o quotazioni sul mercato. ARC Group si presenta infatti come l’interlocutore unico per il mercato dei capitali: banche commerciali e di gestione, fondi d’investimento, fondi pensione (P.I.R.) e compagnie assicurative potranno attraverso ARC sia offrire le loro soluzioni di investimento ai singoli individui sia identificare le soluzioni di investimento nelle aziende (finanziarizzazione delle aziende). Gruppo ARC è stata fra le prime realtà a investire nella finanza digitale, anticipando il fenomeno disruptive del FinTech, e dopo oltre due anni di ricerca e sviluppo tecnologico oggi è pronta a comunicare al mercato due proposte ad alto tasso di innovazione:

· Vis-à-Bit: il servizio di videofirma proposto dalla Fiduciaria Digitale del Gruppo, una fiduciaria autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico per attività di amministrazione e custodia dei valori mobiliari, consentendo al cliente di avere un costante monitoraggio sugli investimenti effettuati (account aggregation) e di sfruttare un’efficienza fiscale (compensazione fiscale). Attivo da novembre anche per i nuovi clienti, il servizio di videofirma verrà certificato da EY;

· PMI Credit Fund: il fondo di investimento con cui svolgere il ruolo di Investment Banking per il finanziamento delle Pmi e il collocamento dei bond delle Pmi aderenti.

Lascia un commento

Top