Ci sono finanziamenti per le Pmi culturali

finanziamenti

Buone notizie in arrivo da Bruxelles  per quanto riguarda la cultura. E’ stato dato il via libera al sistema di garanzia da 121 milioni di euro per sostenere l’accesso al credito delle Pmi nei settori culturali e creativi. La Commissione europea e il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) hanno istituito, nell’ambito del programma Ue Europa creativa, un sistema di garanzia a favore delle Pmi culturali.

L’iniziativa intende sostenere gli investimenti e promuovere un uso più intelligente delle risorse finanziarie nuove ed esistenti, in linea con gli obiettivi del Piano Juncker, creando un contesto di sviluppo per i settori creativi e culturali nell’ambito del mercato unico digitale. Grazie al nuovo meccanismo, il FEI potrà fornire gratuitamente garanzie e controgaranzie a intermediari finanziari selezionati, affinché questi possano concedere maggiori finanziamenti a imprenditori attivi nei due settori.

Secondo le stime Ue, gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari che beneficeranno del sistema di garanzia da 121 milioni di euro finanzieranno più di 10 mila Pmi, che dovrebbero accedere ai primi prestiti già entro la fine dell’anno. Il FEI pubblicherà un invito a manifestare interesse per individuare gli istituti finanziari (banche, istituti di garanzia, fondi ecc.) che proporanno i nuovi finanziamenti alle Pmi nei settori interessati. Il nuovo strumento di garanzia comprende anche attività gratuite di rafforzamento delle capacità per gli intermediari finanziari, affinché possano acquisire competenze specifiche su elementi chiave di questi settori (modelli commerciali specifici e valutazione del rischio di credito). A questo scopo, il FEI selezionerà, mediante un bando di gara aperto, uno o più prestatori di servizi per il rafforzamento delle capacità.

Lascia un commento

Top