Checco Zalone stimola le startup di Lecce

unnamed (8)

Gli studenti di Lecce in fatto di startup la sanno lunga. L’ultima loro trovata per promuovere le realtà locali passa dal successo che sta ottenendo in queste ultime settimane l’ultimo film realizzato da Checco Zalone. 

«Vieni nella nostra scuola dove potrai verificare come il “posto fisso” ce lo creiamo da soli, con le startup» I giovani startupper e maker dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce rivolgono al loro mito l’invito esplicito a conoscere di persona le idee di micro imprese

IL CHECCO NAZIONALE AIUTA LE STARTUP LECCESI A CRESCERE

E’ un invito molto esplicito quello che gli studenti leccesi a Checco Zalone, il comico / sceneggiatore / attore che miete un successo dopo l’altro: «Caro Checco, vieni a trovarci a Lecce così ti mostriamo come il tanto ambito “posto fisso” noi ce lo creiamo con le nostre mani, ideando e realizzando micro imprese e lavorando mentre studiamo».

Ovviamente il riferimento al tema portante dell’ultimo film di Zalone “Quo vado” è più che palese, i ragazzi pugliesi hanno preso spunto dall’ironico e divertente modo tutto italiano di immaginare il “lavoro” per tentare di ottenere due risultati: raccontare la loro particolare e personale visione di auto occupazione giovanile e poter avere a casa loro, a portata di autografo e selfie, il loro personaggio pubblico più amato e venerato.

«Se vieni – continuano i ragazzi – siamo disposti ad allestire in tuo onore il nostro Startup Showcase e mostrarti come una parte di noi giovani si sta impegnando in prima persona a cambiare le cose e a non vedere più il classico posto fisso come la meta lavorativa più ambita».

Ricordiamo che la scuola leccese il 18 dicembre scorso ha realizzato il “Lecce Startup Showcase”, l’iniziativa attraverso la quale il “Galilei-Costa” ha partecipato alla “Settimana del Piano Nazionale Scuola Digitale” indetta dal Miur – Ministero dell’Istruzione.

21 STARTUP PER 160 STUDENTI

Il Galilei-Costa di lecce è un liceo, con 160 studenti, 21 startup.Dopo aver lanciato il sito Masterprof e aver avviato diverse esperienze nel campo dell’imprenditoria giovanile, i ragazzi del liceo hanno dato vita a un pitch-day dove hanno mostrato le loro idee di micro-impresa. Tutti under 19, i giovani imprenditori hanno colto l’occasione della Settimana dedicata Piano Nazionale Scuola Digitale che si è svolta alla fine di dicembre per allestire una vetrina per presentare a giornalisti e investitori le loro idee di business sviluppate a scuola.

Media_02-1IL LECCE STARTUP SHOWCASE

La Settimana per la scuola digitale serviva proprio a questo: mostrare a genitori e alla società le ultime iniziative realizzate a scuola. Così il liceo ha dato vita a “ ”. I ragazzi hanno allestito 21 stand e si sono messi a disposizione per domande e chiarimenti sulle proprie startup, mostrando loghi e progetti di sviluppo.

Le startup coprivano gli ambiti più vari: dal turismo all’enogastronomia, dalla musica all’inclusione sociale. Alcune di esse sono individuali (come i casi di “Island of Host” e “Landwear” rispettivamente dei giovani startupper Antonio Scarnera e Antonio Monaco), altre sono curate da piccoli gruppi di 3/5 studenti, altre ancora, infine, da un’intera classe.

TUTTE LE STARTUP IN MOSTRA

Netropolitana– Una metropolitana virtuale (sul web e app) utile per lo shopping in città, in cui le varie “linee” (rossa, blu, verde, gialla) indicano le categorie merceologiche e le “fermate” sono i singoli esercizi commerciali;

Lavori in Corso– Un portale con l’indicazione di tutti I possibili corsi di formazione attivi nel raggio di 80 chilometri, compresa la possibilità di iscrizione on line;

Sparpapacco– Un nuovo servizio che offre ai tanti salentini che, per lavoro o per studio, vivono lontani dal territorio (“sparpagghiati”) la possibilità di ordinare e ricevere ogni possibile bene (enogastronomico, culturale, artigianale) proveniente dalla propria terra;

SKS– Una card specificatamente rivolta ai giovani (studenti dai 13 ai 25 anni) con cui ricevere benefici (sconti, agevolazioni) in oltre 80 attività culturali, commerciali, sportive e ludiche;

N2Y4_WebMagazine – Un webmagazinein cui vengono raccontate le storie di successo di giovani in ogni ambito: musica, sport, tecnologia, business, eco sostenibilità, etc.;

Rapolution– Un sito web destinato ad ospitare testi inediti di brani rap e hip hop;

The S land– Il tentativo di “aprire” il territorio salentino (mare, spiagge, campagne, città) ad un turismo destagionalizzato, da aprile ad ottobre;

“Top secret 1” – E’ una startup per ora “riservata”, attraverso la quale si sta individuando un innovativo modo di far conoscere e commercializzare un antico prodotto tipico del territorio;

N2Y4_Startupping – Un progetto che intende portare nella scuola media (quindi abbassare ulteriormente l’età) i concetti di startup e auto imprenditorialità; sono già quattro le scuole medie coinvolte;

Island of Host – Un innovativo servizio on line di vendita e noleggio di servizi internet (hosting, spazio web, database, etc.);

Smart Siti – Una “bottega artigiana” del web, con l’ideazione e realizzazione di siti e portali internet “su misura”, come se fosse un lavoro sartoriale cucito addosso al cliente e alle sue esigenze;

EnJoy Translations – Servizio di traduzione in diverse lingue di qualsiasi genere di contenuto digitale (siti web, blog, social network, etc.);

Sun_2_Ronzu – L’attività prevalente è quella di reperire fondi utili all’installazione di fonti di energia rinnovabile sui tetti delle scuole;

“Top secret 2” – La seconda startup “riservata” è un’originale piattaforma web destinata ad alimentare il baratto on line di oggetti e competenze;

MasterProf – Servizio e sito dedicato alla “scoperta” e pubblicazione sul web di storie di docenti extra-ordinari, capaci di introdurre nella scuola innovazione e tecniche didattiche alternative;

Salentour 4 Fun – Un’agenzia viaggi di incoming specializzata sul turismo scolastico, la quale offre agli utenti servizi di ospitalità, guida culturale e accompagnamento al divertimento;

TransitAbile – Un nuovo servizio utile a facilitare alcuni aspetti tecnici relativi alla vita di portatori di handicap;

School H2O– Realizzato in collaborazione con alcuni studenti di Trieste, intende introdurre un sistema ecologico nelle scuole per risparmiare acqua, denaro e …il pianeta;

Nectarea– introduce un modo totalmente nuovo di concepire, vedere e vendere l’olio extravergine d’oliva di qualità;

Landwear– Ideazione e realizzazione di t-shirt e capi di abbigliamento con grafiche originali pro territorio;

Dieta Med-Italiana– Una miriade di iniziative (promozione di alimenti sani, organizzazione di festival, creazione di rete di imprese, etc.) volte a “sfruttare” il riconoscimento Unesco della Dieta Mediterranea per promuovere la buona e sana alimentazione del territorio.

Lascia un commento

Top