Affiliati e dipendenti nel capitale
di Châteaux & Hôtels Collection. La svolta di Ducasse

2011 French Institute Alliance Francaise (FIAF) Trophee Des Arts Gala GalaTempi di crisi, tempi di affiliati. E dipendenti. Il marchio Châteaux & Hôtels Collection, presieduto da Alain Ducasse (nella foto) e che riunisce imprenditori dell’ospitalità e della ristorazione, cambia modello di gestione e decide che le scelte strategiche saranno fatte d’ora in poi insieme ai suoi 585 affiliati e ai dipendenti. L’obiettivo è quello di adottare soluzioni sempre più condivise e adatte sia alle specificità del mondo dell’ospitalità e della ristorazione indipendente, sia alle nuove opportunità di distribuzione e commercializzazione nel mercato turistico internazionale.

“Unirsi per preservare ciò che abbiamo di più prezioso, la nostra indipendenza”, è questa la sintesi dell’accordo secondo Alain Ducasse,  presidente di Châteaux & Hôtels Collection – www.chateauxhotels.com – . “Mettendo in comune le nostre forze avremo la capacità di assicurare il futuro dei nostri hotel di charme, dei nostri ristoranti, delle nostre maison d’hôtes che rappresentano la ricchezza dell’art de vivre francese ed europea”.

L’apertura del capitale alle strutture affiliate e ai dipendenti è un’iniziativa volta a coinvolgerli in modo reale e significativo nello sviluppo del brand e ben s’inserisce nella strategia di gestione che Châteaux & Hôtels Collection ha programmato per i prossimi due anni. Dopo aver fatto partecipare gli affiliati per un anno alla realizzazione dei maggiori progetti (nuova guida, loyalty program, etc) l’azienda punta a rafforzare e far convergere gli interessi degli affiliati con quelli del marchio. L’apertura di capitale e la conseguente raccolta fondi permetteranno di investire in progetti futuri per lo sviluppo della notorietà del marchio e per l’attuazione di attività di supporto.

La soglia minima d’entrata nel capitale è fissata in 1.500 euro. “Una soglia volutamente bassa per permettere a tutti i membri di diventare azionisti”, dice Laurent Plantier, presidente del comitato di direzione di Châteaux & Hôtels Collection, che rimarrà azionista maggioritaria. Il nuovo modello inoltre vedrà la creazione di un’assemblea generale degli azionisti e di due comitati, uno degli albergatori e uno dei ristoratori, ai quali farà riferimento la direzione generale presieduta da Xavier Alberti e Timothée de Roux.

Lascia un commento

Top