Su Skype for Business una chatbox per parlare con i clienti

skype-for-business-chatbox

Centro Computer, società di consulenza specializzata in soluzioni cloud, networking, print management, unified communications e digital signage, ha sviluppato un’applicazione su piattaforma Microsoft Skype for Business, che consente ai clienti di formulare qualsiasi domanda e comunicare direttamente con clienti e fornitori, semplicemente visitando il proprio sito internet. La Chatbox, realizzata dal team Solution Group di Centro Computer, una divisione che realizza soluzioni software personalizzate sulle esigenze dei clienti, prevede di inserire in pochi minuti la chat in qualsiasi applicazione web: dal portale istituzionale, al sito di ecommerce, di assistenza e così via. E’ sufficiente copiare il codice di Chatbox e incollarlo nella specifica applicazione web, per iniziare immediatamente la chat.

Come prerequisito della Chatbox è necessario avere Skype for Business nella propria infrastruttura aziendale, lo strumento Microsoft di comunicazione in ambito aziendale che consente di collaborare con chiunque, ovunque e su qualsiasi dispositivo. Skype for Business unisce la semplicità di Skype alle funzionalità di Lync, offrendo chiamate audio, videochiamate, messaggi, presenza e meeting online, grazie anche all’integrazione con le applicazioni di Office 365. In particolare, la Chatbox estende l’utilizzo di Skype for Business agli utenti esterni, e chi la utilizza è un semplice cliente che visita, per esempio, il sito web dell’azienda, quindi non un utente di rete o dominio. L’applicazione è stata implementata utilizzando i servizi API di sviluppo forniti da Skype for Business e offre possibilità di integrazione anche in ambienti gestionali e applicativi.

“Skype for Business connette milioni di persone in tutto il mondo permettendo loro di ottimizzare la gestione di dati e informazioni nelle organizzazioni, e ha consentito di sviluppare Chatbox di Centro Computer, per una nuova era di Customer Experience, dove basta un click per ottenere le risposte che si stanno cercando”, afferma Claudia Bonatti, Direttore delle Divisione Applications and Services di Microsoft Italia.

Lascia un commento

Top