Casa, arredo, edilizia. Le Pmi lombarde incontrano i buyers

buyers

Scade venerdì 28 ottobre l’iscrizione per gli incontri d’affari tra Pmi lombarde e i buyers dai principali mercati europei dei settori casa, arredo, edilizia.

Prende il via il progetto per favorire il business internazionale delle imprese lombarde del sistema casa – arredo – edilizia. L’iniziativa è realizzata da Promos, azienda speciale della Camera di Commercio di Milano per le attività internazionali, nell’ambito del progetto CLAB, in collaborazione con la Camere di commercio di Monza e Brianza e la Camera di commercio di Como. Prevede due incoming a Cantù di operatori del settore da Francia, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito. Il primo appuntamento del progetto è previsto dal 16 al 18 novembre, quando le aziende lombarde potranno incontrare operatori del settore provenienti dalla Francia. In occasione del secondo, dal 23 al 25 novembre, i buyer proverranno da Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito. L’obiettivo degli incontri, che si svolgeranno presso la sede di Promos di via Carcano 14 – a Cantù – è dare la possibilità agli imprenditori lombardi di presentare i propri prodotti e avviare contatti commerciali con le controparti estere. Si tratta di un’occasione per le aziende lombarde dei settori casa, ufficio, illuminazione ed edilizia, porte, finestre, pavimenti e rivestimenti di poter incontrare buyer dei principali mercati europei, secondo un’agenda di appuntamenti personalizzata, definita sulla base degli interessi dei potenziali acquirenti nei confronti dei singoli profili aziendali e dei prodotti. Per gli imprenditori lombardi è anche possibile accogliere i buyer presso le proprie sedi aziendali, mostrando la produzione e instaurando un contatto ancora più diretto. Per maggiori informazioni e iscrizioni, da effettuare entro venerdì 28 ottobre: www.promos-milano.it .

“L’apertura internazionale delle nostre imprese rappresenta una leva di competitività strategica sulla quale è diventato sempre più importante investire, in particolare nel settore dell’arredo – design che è un’eccellenza del nostro territorio”, ha detto Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza. “Come Camera di commercio dobbiamo fare in modo che l’internazionalizzazione rappresenti un’opportunità per tutte le aziende, anche per le piccole e medie imprese, che grazie al nostro sostegno hanno avuto la possibilità di affacciarsi sui mercati esteri”.

“Due importanti occasioni che, ci auguriamo, le imprese che operano nel sistema casa della nostra area sappiano cogliere”, ha commentato Enrico Benati, componente del Consiglio camerale della Camera di commercio di Como. “Ci si potrà confrontare con i buyers che operano in un’area che vale il 30% dell’export complessivo del settore. Il progetto, che si svolgerà presso la sede di Cantù ma prevede anche incontri nelle aziende, consentirà di verificare la competitività su quei mercati dei nostri prodotti. Il settore, la cui esportazione è costituita da prodotti finiti”, prosegue Benati, “richiede alle imprese una grande attenzione ai cambiamenti, ai gusti e alle esigenze che spesso sono diverse da Paese a Paese. Dedicare attenzione a queste iniziative promosse dal sistema camerale, in collaborazione con il mondo associativo, è una opportunità soprattutto per un settore in cui è forte la presenza di piccole e medie imprese, che possono accedere a servizi di qualità individualmente molto complessi e onerosi da realizzare”.

Incontri di formazione a Cantù sui temi dell’internazionalizzazione d’impresa (3 e 29 novembre, 14 dicembre). Sempre nell’ambito del progetto CLAB, NIBI – Nuovo Istituto di Business Internazionale di Promos, organizza tre incontri di formazione a Cantù sui temi dell’internazionalizzazione d’impresa, dedicati alle aziende del settore legno arredo e edilizia. L’obiettivo è fornire degli strumenti utili a comprendere le dinamiche, le sfide e le opportunità dei mercati internazionali. Gli incontri sono focalizzati su tre tematiche: Solas – la nuova normativa in materia di spedizioni via mare: responsabilità e adempimenti. Il mercato russo: focus sul settore legno arredo. I social media a supporto dello sviluppo estero. Le tre giornate di formazione sono in programma il 3 e 29 novembre e 14 dicembre.

Lascia un commento

Top