Cariparma Crédit Agricole stanzia 130 milioni a sostegno dell’agroindustria

gall_1375801987-carispezia-cariparma-20130806_171257

Cariparma Crédit Agricole ha stanziato un plafond di 130 milioni di euro per sostenere le aziende agricole e agroalimentari nell’accesso ai fondi europei previsti dal nuovo Piano di Sviluppo Rurale (PSR).

Le imprese beneficiarie potranno usufruire dei prodotti di finanziamento a condizioni vantaggiose per
sostenere i progetti di crescita, innovazione e internazionalizzazione. Il Gruppo ha predisposto un’offerta con alcuni prodotti dedicati:  sconto di cambiale agraria, anticipo contributimedioprestito PSR e mutuo ipotecario agrario PSR, a condizioni di tasso e spese di istruttoria particolarmente agevolate. A questi si aggiungono altri vantaggi per i giovani agricoltori (con meno di 40 anni alla data di presentazione della domanda). Tramite il Piano di Sviluppo Rurale, la Comunità Europea sostiene gli investimenti del settore agroalimentare con interventi che rafforzeranno la competitività del settore agricolo e agroindustriale, la valorizzazione dell’ambiente e il miglioramento della qualità di vita nelle zone rurali promuovendo un’agricoltura nuova, solidale e integrata.  Le finalità del PSR sono coerenti e sinergiche con la mission del Gruppo Cariparma Crédit Agricole che, con lo stanziamento di questo plafond riafferma la sua forte attenzione al comparto agroalimentare.

Cariparma Crédit Agricole Il Crédit Agricole è presente in Italia, suo secondo mercato domestico, con 12mila collaboratori e 3,5 milioni di clienti per 61 miliardi di finanziamento all’economia. La collaborazione tra le società presenti nel retail banking, credito al consumo, corporate e investment banking, asset management e comparto assicurativo garantisce al Crédit Agricole di operare in Italia con un’offerta integrata, a beneficio di tutti gli attori economici. Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole, banca commerciale costituita da Cariparma, FriulAdria e Carispezia, è presente sul territorio nazionale con circa 900 punti vendita in 10 regioni ed è settimo player bancario per masse amministrate con oltre 8.000 dipendenti e 1.700.000 clienti.

Lascia un commento

Top