Capgemini: pagamenti digitali crescono più di Pil

pagamenti digitali Capgemini

i volumi dei pagamenti non-cash del 2014 continueranno a crescere rapidamente, secondo il World Payments Report 2015 pubblicato da Capgemini, uno dei maggiori provider mondiali di consulenza, tecnologia e servizi in outsourcing, e da Royal Bank of Scotland (RBS).
Si stima che i pagamenti non-cash cresceranno globalmente dell’8,9% toccando un record di 389,7 miliardi di transazioni, in aumento rispetto al 7,6% di crescita del 2013. Tale crescita risulta da una combinazione di fattori che comprende la forte crescita dei volumi di transazioni non-cash nei Paesi dell’Asia Emergente e la diffusa adozione di tecnologia mobile per pagamenti nei mercati maturi.
Per il 2014 la previsione di crescita è alimentata dalla ripresa economica dei mercati maturi, dalla rapida espansione in Cina, dall’adozione di tecnologia mobile e contactless e dal passaggio globale verso i sistemi di Pagamento Immediato.
Nonostante la crescita di nuovi concorrenti, a sua volta favorita dallo sviluppo di metodi di pagamento alternativi come i digital wallet e le app mobile, le banche beneficiano ancora di un miglior posizionamento rispetto ai nuovi competitor, cosa che consente loro di sviluppare innovazioni in grado di migliorare la customer experience e porsi come provider di riferimento in grado di fornire soluzioni olistiche su tutti gli strumenti e i canali.

Lascia un commento

Top