Capgemini: eGovernment ancora debole

government word on keyboard key, notebook computer button

Pubblicata la 12ª edizione del report sulla misurazione dei servizi europei di eGovernment, commissionata dalla Commissione europea a Capgemini, tra i principali fornitori al mondo di consulenza, tecnologia e outsourcing – www.it.capgemini.com – insieme con i suoi partner.
Tra i principali risultati, il fatto che òe autorità pubbliche europee stiano progredendo nel rendere disponibili online i servizi a vantaggio dei cittadini e delle imprese.

Mercato Unico Digitale

I progressi, tuttavia, sono lenti e frammentati. Personalizzazione e spostamento del focus dal livello nazionale a un livello europeo sono un passo chiave per i Paesi europei quando si tratta di fornire servizi pubblici e liberare il pieno potenziale di un Mercato Unico Digitale nel prossimo futuro.
Nonostante un numero crescente di utenti mobile, i governi non stanno ancora cogliendo questa grande opportunità, offerta dai dispositivi mobile, per una ulteriore personalizzazione dei servizi.
Al momento, solo un sito web pubblico su 4 è mobile friendly. Esempi di buone pratiche mostrano che non appena i siti web sono sviluppati anche per il mobile, il numero di utenti aumenta in modo esponenziale.

L’utente è mobile

C’è una chiara necessità di una maggiore sensibilità a livello mobile che non viene affrontata in questo momento. Una positiva eccezione è il Regno Unito, dove i siti web pubblici mobile responsive hanno visto più che raddoppiare il traffico mobile dei loro omologhi europei.
Per accedere al report completo: www.capgemini.com/egov-benchmark

Lascia un commento

Top