Dopo Cannes e Genova arriva la fiera di Nautica Italiana

Nautica Italiana

Mentre apre in queste ore il Salone Nautico di Cannes – con la prima volta dei cantieri Perini – , inglesi, francesi, norvegesie turchi tornano al Salone Nautico di Genova (ultima edizione?) in programma dal 20 al 25 settembre, e in Toscana si sta organizzando una Fiera della Nautica per la fine del mese di marzo del 2017.

Il risveglio di alcuni marchi storici come Tornado Yachts e Sciallino che hanno confermato la loro presenza a Genova per fine mese, è una notizia che fa piacere al sistema nautico italiano. A Genova sono previste numerose novità nelle imbarcazioni pneumatiche, i gommoni, una delle aree più vivaci del Salone. A questo si accosta il successo della vela, con una crescita nel numero e nella misura media delle imbarcazioni.
L’industria inglese riparte da Genova con Princess che espone tre nuovi modelli, oltre a Sunseeker e Fairline. Per la vela tornano al Salone i francesi di Chantiers Amel e gli svedesi di Najad. Per il motore, gli spagnoli Rodman, il cantiere turco Numarine, mentre dagli USA arriva Chris Craft. Presenti anche i norvegesi Fjord e l’inglese Sealine, di proprietà del gruppo tedesco Hanse. Tra i tanti ritorni a Genova: si segnalano Innovazione e Progetti, Absolute Yachts, 3B Craft, Cantiere Nautico Cranchi. Tra le barche a motore molti i day cruiser in esposizione e molte le novità anche tra gli open e tra i natanti.

MA E’ IN TOSCANA CHE SI STA ORGANIZZANDO LA NOVITA’ 2017

La Fiera voluta e organizzata da Nautica Italiana – che conta già una settantina di associati –  è una risposta toscana e viareggina al Salone di Genova. Dal 28 al 31 marzo del prossimo anno in concomitanza con Yare, evento dedicato al refit nautico con base operativa a Viareggio, e Seatec di Carrara, rassegna internazionale di tecnologie, subfornitura e design per l’imbarcazione, yacht e navi, si svolgerà la nuova Fiera della nautica Toscana. Voluta fortemente da Nautica Italiana che racchiude le aziende uscite da Ucina e Confindustria qualche mese fa e fa perno sull’asse Viareggio-Carrara. Un asse che poggia su protagonisti molti dei quali ai vertici di Nautica Italiana come Giovanni Vitelli (Azimut Benetti), Fabio Boschi (Perini) con la segreteria generale affidata a Lorenzo Policardo, già in Ucina,  per tanti anni coordinatore proprio di Yare. Genva quest’anno non vedrà la partecipazione dei big italiani ad eccezione di Sanlorenzo. Staremo a vedere con un primo consuntivo di Genova a fine settembre. E chissà che Viareggio non punti a una fiera internazionale magari proprio perla fine dell prossima estate.

Lascia un commento

Top