CA Technologies punta sugli under 18

CA Technologies (NASDAQ: CA) ha annunciato l’ambizioso progetto di raggiungere entro il 2020 ben 50 mila studenti europei sotto i 18 anni per motivarli a intraprendere percorsi di studio in ambito STEM (Science, Technology, Engineering and Maths) e far fronte alla carenza progressiva di professionalità tecnico-scientifiche.

È questo l’obiettivo definito nel report di Corporate Social Responsibility (CSR) 2018 di CA “Inspiring the Innovators of Tomorrow” e del programma Create Tomorrow di CA, che evidenzia anche quale sia la complessa e sfaccettata natura del problema del deficit di competenze STEM e delle conseguenze derivanti dagli stereotipi di genere. Secondo il documento, per realizzare un cambiamento sostanziale è necessario agire in modo coordinato e promuovere la collaborazione fra una pluralità di soggetti che operano nei settori dell’istruzione, della pubblica amministrazione e dell’industria.

· Tirocini degli insegnanti in ambito STEM: Poiché gli insegnanti hanno la possibilità di aiutare i giovani a scegliere i percorsi formativi che successivamente influenzeranno le scelte di carriera degli studenti, i periodi di tirocinio in azienda offriranno ai docenti la possibilità di toccare con mano le entusiasmanti opportunità di carriera a disposizione dei loro studenti. I dirigenti scolastici e i ministeri della pubblica istruzione devono sostenere la partecipazione degli insegnanti a tali programmi; a questo scopo, nel corso del 2018, CA Technologies condurrà nel Regno Unito e nella Repubblica Ceca alcuni progetti pilota rivolti al corpo insegnante.

· Formazione contro gli stereotipi e i pregiudizi inconsci: L’inserimento di una preparazione specifica contro gli stereotipi e i pregiudizi inconsci nei programmi di sviluppo professionale e all’interno dei moduli di formazione degli insegnanti fornirà a questi ultimi le capacità necessarie a riconoscere eventuali pregiudizi inconsci e comprendere come possano influenzare il comportamento in aula dal punto di vista degli stereotipi di genere. Nell’arco del 2018, alcuni dipendeti di CA Technologies – nominati “ambasciatori STEM” – terranno alcuni corsi sugli stereotipi e i pregiudizi inconsci indirizzati agli insegnanti che trascorreranno un periodo di tirocinio presso CA.

· Coinvolgimento di aziende del settore in nuove iniziative: Il programma People Like Me, elaborato da WISE campaign, è stato concepito allo scopo di attirare più ragazze verso le materie e le carriere tecnico-scientifiche. In qualità di sponsor-fondatore del programma ‘People Like Me Goes Digital’, CA Technologies, insieme ad altri partner del settore, si prefigge di raggiungere nel Regno Unito 200.000 ragazze in età compresa fra gli 11 e i 15 anni. Oltre a sponsorizzare l’estensione di questo programma in francese, tedesco, spagnolo, ceco e italiano, CA, con il supporto dei propri dipendenti, ha in programma di offrire seminari interattivi ai genitori e alle loro figlie.

Il 44% degli adulti europei non possiede competenze digitali di base[1] – nonostante in quasi tutte le occupazioni oggi siano richieste skill digitali La riduzione dello squilibrio di genere nelle materie STEM potrebbe portare a un incremento del PIL europeo pari a 610-820 miliardi di euro nel 2050[2]
In Europa è prevista la creazione di 8,2 milioni di nuovi posti di lavoro in ambito STEM entro il 2025[3]
La ricerca suggerisce che i pregiudizi inconsci e gli stereotipi di genere influenzano i processi decisionali – sia nelle aule scolastiche che nell’ambito dei consigli di amministrazione

 

Nel 2017, CA Technologies è diventata uno dei membri fondatori della STEM Alliance, guidata dalla European Schoolnet e da CSR Europe. Questa collaborazione aiuta CA Technologies a promuovere nuove relazioni con le istituzioni scolastiche per incoraggiare l’insegnamento delle materie STEM, in linea con la crescente importanza che la tecnologia svolge nel mondo moderno. http://www.ca.com.

Lascia un commento

Top