Il business avvicina il Kenya alla Lombardia

Kenia (600x452)

Nell’ambito delle iniziative di business proposte in occasione di Expo 2015, Camera di commercio di Milano e Promos, la sua azienda speciale per le attività internazionali, in collaborazione con Expo 2015 e Padiglione Italia, hanno partecipato mercoledì presso il Palazzo Lombardia al Business Forum dedicato al Kenya, i cui lavori sono stati aperti dal presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

Un appuntamento importante per la Lombardia, visto che, come testimoniato dai dati Istat al I trimestre 2015 e 2014, è stato di quasi 50 milioni l’interscambio tra la regione e Kenya nel 2014, di cui 42 milioni derivano dall’export, e nella prima parte del 2015 gli indicatori sono tutti con il segno + davanti: da gennaio a marzo l’interscambio si è attestato sui 13 milioni di euro, facendo segnare un +93% dell’import (+1,2 milioni) e un +39% per l’export (3 milioni di euro in più). L’import-export di Milano (26 milioni) vale da solo oltre la metà dell’interscambio totale lombardo. A seguire ci sono Bergamo (6 milioni, +46,5% in un anno), Brescia (5 milioni, +53%) e Varese (4 milioni, +87,2%). Per tipologia di merci, la quasi totalità delle esportazioni riguarda il settore manifatturiero. Nello specifico la Lombardia esporta soprattutto macchinari, prodotti chimici e apparecchi elettrici.

Anche quando si parla di importazioni, Milano detta legge. Seguono Mantova e Varese, che valgono entrambe un decimo dell’import totale lombardo dal Paese africano. Le importazioni riguardano per il 94% i prodotti delle attività manifatturiere e per il 6% i prodotti dell’agricoltura e della pesca. Nel dettaglio, importiamo soprattutto prodotti tessili e alimentari.

Lascia un commento

Top