Business english: errori e orrori

Secondo una ricerca di My English School, su un campione di 1500 persone, il 45% è interessato a prendere lezioni di inglese per perfezionare il proprio curriculum in modo da renderlo più appetibile agli occhi di un head-hunter.
Gestire una comunicazione telefonica in inglese, fissare un appuntamento oppure risolvere una crisi a distanza, sono elementi che sembrano facili, ma che in realtà, dal vivo, sono più complessi di quanto si pensi.
Per esempio, i 5 errori più comuni al telefono per il business English sono:
Per presentarsi si dice “It’s Marco”, non “I’m Marco”. Vanno bene anche le forme “Marco speaking” o “Marco here”
Per “Pronto” e “dimmi” sarebbe meglio dire “Good morning, how can I help you?”o il meno formale “what can I do for you?”
Attenzione alla differenza tra “listen” e “hear”. To Listen è una forma attiva, “To Hear” è passiva, quando ci sono interferenze al telefono bisogna dire “I can’t hear you very well”, non “I can’t listen to you”.
Per posticipare una chiamata è sbagliato dire “Call you later” ma è corretto dire “I’ll speak to you later” o “I’ll call you back” utilizzando il “will” per indicare una decisione immediata.
Quando si cerca qualcuno al telefono e non c’è confidenza, potrebbe suonare maleducato chiedere “I need to speak to Mr Johnson”. “need” e “want” sono richieste forti ed è quindi più educato chiedere “Can I speak to Mr Johnson?”, “Is it possibile to speak to Mr Johnson?” oppure “I’d like to speak to Mr Johnson”.

Lascia un commento

Top