Buone notizie da Osservatorio Cerved-Italia Startup

Il primo Osservatorio Cerved-Italia Startup sull’imprenditoria in Italia fotografa un momento positivo per le newco italiane (imprese iscritte in Camera di Commercio non riconducibili ad attività preesistenti) e dei loro fondatori. Nel 2014, dopo un triennio in flessione, torna infatti a crescere il numero di nuove imprese: sono 275 mila, in aumento del 2,3% rispetto al 2013. In crescita anche gli imprenditori che lanciano il loro primo progetto imprenditoriale – 171 mila, circa mille in più rispetto all’anno precedente – e il numero di startup innovative (+36% sul 2013).
Il positivo sviluppo del 2014 è sostenuto in particolare dal forte incremento di nuove società di capitali (+15,8%) che nell’ultimo anno hanno raggiunto il record di 83 mila e rappresentano il 30% del totale delle nuove imprese (nel 2004 erano il 21%). L’impennata del numero di questo tipo di newco è rintracciabile nel successo delle Srl semplificate che ha esteso l’iscrizione al registro delle imprese anche alle società con capitale minimo di un euro.
A livello geografico, nel 2014 il numero di newco risulta in aumento in tutta la Penisola, con tassi di crescita maggiori nel Nord Ovest (2,9%) e nel Mezzogiorno (2,8%), rispetto a quanto osservato nel Centro (+1,8%) e nel Nord Est (+0,9%).
Dal punto di vista settoriale, si osserva un incremento nelle nascite nel terziario, nell’industria e nell’edilizia. In calo, al contrario, le nuove attività legate al mondo delle utility (-14,3%) e dell’agricoltura (-1,4%).

Lascia un commento

Top