Brics: vertice per il rilancio dell’economia

brics

Una riunione plenaria dei leader dei cinque Paesi membri del Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) e delle loro delegazioni sarà l’evento centrale e conclusivo dell’ottavo vertice dell’organismo che si svolge nello Stato indiano di Goa, e le cui decisioni saranno riassunte nella ‘Dichiarazione di Goa’ che verrà firmata in giornata.

Secondo indiscrezioni, il documento conterrà un forte riferimento alla necessità di sconfiggere il terrorismo, oltre a
riferimenti all’impegno per un mondo multipolare e per fare tutto il possibile per rilanciare l’economia mondiale.
Nel pomeriggio, prima di lasciare Goa, il premier indiano Narendra Modi ed i quattro presidenti presenti (Michel Temer, Vladimir Putin, Xi Jingping e Jacob Zuma) terranno una riunione con i leader dei Paesi asiatici aderenti al Bimstec che raggruppa, oltre a India, Bangladesh, Myanmar, Sri Lanka, Thailandia, Bhutan e Nepal. Durante l’approvazione “all’unanimità” della ‘Dichiarazione di Goa’, il primo ministro indiano Narendra Modi ha sottolineato che la Dichiarazione contiene “una visione onnicomprensiva della nostra cooperazione” che riguarda lo sviluppo economico dei Paesi membri “ma anche dell’economia globale colpita dalla crisi del 2008”.
Abbiamo ribadito l’impegno, ha poi sottolineato Modi, “ad agire con decisione contro il terrorismo e le fonti che lo
finanziano e sostengono”.

Lascia un commento

Top