Brexit: Borse giù. Nuova sede per l’ABE?

Brexit A

Effetto Brexit sulle Borse europee che stanno cercando un assestamento dopo il tonfo sul voto Uk e restano in pesante calo, con l’Euro Stoxx che va giù del 7,7%.

Londra cede il 4,4% dopo essere arrivata a cali dell’8,7%, mentre la sterlina dopo esser scivolata fino a quasi 1,2 sull’euro tratta ora quasi a 1,25. Parigi cede il 7,5%, Francoforte il 6,2%, Madrid perde il 9,8%. A Milano l’Ftse Mib perde il 10%. Intesa, Bpm e Bper segnano perdite nell’ordine del 20%, son sospese Ubi e Mediobanca. Unicredit e Banco perdono il 19%. Che fine farà l’Autorità bancaria europea che ha sede a Londra?

Secondo l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta, attuale direttore della Scuola di affari internazionali della facoltà di Scienza Politica di Parig, intervenuto a Voci del Mattino, Radio1 Rai, occorre una presa di posizione urgente da parte dei leader europei, occorre che indichino una strategia chiara, altrimenti le cose rischiano di mettersi male. La prima differenza di interpretazione sta nel modo in cui questo divorzio dovrà essere regolato.”La Gran Bretagna vuole aprire un negoziato ma in realtà credo che non ci sia alcun negoziato da fare, nel senso che il Regno Unito ha deciso di essere fuori ed essere fuori vuol dire che non ci saranno negoziati ma la semplice applicazione di una decisione. Londra ha sempre tratto un grande vantaggio dall’essere la capitale finanziaria europea. Basti pensare che l’Autorità bancaria europea ha sede nella capitale britannica e andrà spostata in un’altra città, in un altro Paese che forse diventerà automaticamente l’hub finanziario europeo. E immagino che saranno in tanti a sgomitare per questo ruolo.”

L’Autorità bancaria europea (ABE) è un’autorità indipendente dell’Unione europea (UE), che opera per assicurare un livello di regolamentazione e di vigilanza prudenziale uniforme nel settore bancario europeo. Gli obiettivi generali dell’Autorità sono assicurare la stabilità finanziaria nell’UE e garantire l’integrità, l’efficienza e il regolare funzionamento del settore bancario. ABE fa parte del sistema europeo di vigilanza finanziaria (SEVIF), che è costituito da tre autorità di vigilanza: l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), l’Autorità bancaria europea (ABE) e l’Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali (EIOPA). Il sistema comprende inoltre il Comitato europeo per il rischio sistemico (CERS), il comitato congiunto delle autorità europee di vigilanza e le autorità di vigilanza nazionali. Pur essendo indipendente, l’ABE è responsabile dinanzi al Parlamento europeo, al Consiglio dell’Unione europea e alla Commissione europea.

Lascia un commento

Top