Il boom di smartphone e tablet rilancia i sensori ottici
e di immagine. Indagine di Frost & Sullivan

frost-and-sullivanLa domanda di funzionalità di imaging di alta qualità, di risparmio energetico nei telefoni cellulari, nei tablet e nei sistemi industriali di visione artificiale, danno slancio al mercato globale dei sensori ottici e di immagine. Le opportunità in continua evoluzione nei settori automobilistico, della sicurezza e medicale favoriranno lo sviluppo di sensori dalle alte prestazioni e dal prezzo elevato, con funzionalità capaci di un ampio range dinamico (WDR) e sensibilità alla luce bassa.Una nuova analisi di Frost & Sullivan – http://www.sensors.frost.com – , intitolata Strategic Analysis of the World Optical and Image Sensors Market, rileva che il mercato ha prodotto entrate per 9,07 miliardi di dollari nel 2013 e stima che questa cifra raggiungerà quota 15,12 miliardi di dollari nel 2019. “Per poter entrare nei mercati automotive, i produttori di sensori devono lavorare con le grandi case produttrici (OEM) per sviluppare la prossima generazione di sistemi di visione in ambito automobilistico”, dice  Sankara Narayanan, analista di Frost & Sullivan. “Per il segmento medicale, sarà cruciale raggiungere un livello elevato di complessità di progettazione ed aderire ai rigidi standard di sicurezza”.

Mantenere un equilibrio tra elevata qualità delle immagini, tecnologia e prezzo è la sfida più rilevante per i fornitori di sensori ottici e di immagine. Ciò è reso più difficile dai numerosi operatori affermati ed emergenti, specialmente nel segmento dell’elettronica di consumo, che hanno intensificato la competizione e la pressione dei prezzi. Poiché i produttori più piccoli hanno difficoltà a differenziare i prodotti per qualsiasi altro fattore che non sia il prezzo, il loro ingresso in mercati applicativi ad alto volume non sarà semplice.

Un altro ostacolo per gli operatori del mercato è la forte immagine del marchio e la fedeltà dei clienti che i concorrenti affermati hanno costruito nel mercato dei sensori di immagine. I piccoli produttori devono migliorare il proprio processo di sviluppo del prodotto e puntare ad aree di nicchia (dai bassi volumi ma alti margini) per competere con le grandi imprese. “Una strategia di differenziazione dei prodotti di successo può portare un prodotto dal competere esclusivamente sul prezzo al competere su altri fattori scollegati dal prezzo”, osserva Narayanan. “Anche la riduzione dei tempi di sviluppo per i sensori ottici e di immagine è importante, poiché questi sono rivolti principalmente al mercato consumer, in cui i cicli di vita dei prodotti sono brevi.”

Lo studio Strategic Analysis of the World Optical and Image Sensors Market (M9B9-32) fa parte del programma Sensors & Instrumentation Growth Partnership Service. Altri studi di Frost & Sullivan collegati a questa analisi sono: Global Sensors Market in Consumer Electronics Industry, Global Magnetic Sensors Market, Global Temperature Sensors and Transmitters Market e Sensors in Laptop, Tablet, and Smartphone Global Markets. Tutte le analisi incluse nei servizi in abbonamento forniscono dettagliate opportunità di mercato e tendenze del settore, valutate in seguito ad esaurienti colloqui con gli operatori del mercato.

Lascia un commento

Top