Bofrost congela la crisi: apre 4 nuove filiali
e assume 80 operatori

bofrost-venice-veniseUna realtà in continua crescita, nonostante la crisi: dal 2006 a oggi il fatturato di Bofrost, azienda di vendita diretta di alimenti surgelati, è passato da 157,2 milioni di euro a 206,8 e le prospettive per il prossimo triennio sono sempre proiettate in crescita. L’azienda sta aprendo 4 nuove filiali su tutto il territorio italiano e assume nuovo personale, nonostante il periodo di contrazione dei consumi.La società che ha sede a San Vito al Tagliamento (Pordenone) ha impostato un piano di espansione individuando quattro aree in cui potenziare la propria presenza: la zona sud di Roma, con l’apertura della filiale di Pomezia, la zona ovest dell’hinterland Milanese, con la nuova filiale di Arluno, e le aree di Bergamo e Casale Monferrato, in cui alla filiale già esistente ne sarà affiancata una seconda. Alla fine dell’operazione, che farà salire il numero delle filiali da 48 a 52, Bofrost porterà i propri prodotti e servizi in 70 nuovi comuni, assumerà 80 nuovi operatori di vendita e darà nuove possibilità di carriera ai collaboratori già in forze.

“Da oltre 25 anni la nostra filosofia è quella di offrire prodotti surgelati di qualità e un servizio di vendita a domicilio che trova la sua forza in una base di collaboratori fedeli, motivati e professionali. Collaboratori che portano Bofrost nelle case dei nostri clienti conquistandoli con il sorriso e la fiducia, presentando specialità surgelate che non si possono trovare nella Gdo”, dice il direttore commerciale di Bofrost, Claudio Della Rovere.

“L’eccellenza del nostro servizio è garantita da una forza vendita prevalentemente dipendente, con contratti condivisi con le varie sigle sindacali. Naturalmente, tutti i nostri venditori sono autorizzati dalla Questura per le attività di vendita a domicili”. Bofrost cerca personale da inserire nelle quattro filiali. In particolare, a Pomezia sono richiesti 8 venditori, 10 promotori, 3 impiegati di staff/management che seguiranno la zona sud di Roma; ad Arluno si ricercano 15 venditori, 12 promotori, 4 impiegati di staff/management per la zona ovest dell’hinterland milanese. A Bergamo e a Casale Monferrato si selezionano 6 venditori, 5 promotori e 3 operatori per staff/management, che opereranno prima nella filiale già esistente in vista dell’apertura della nuova. Per inviare la propria candidatura è possibile visitare il sito dell’azienda nell’area dedicata “lavora con noi”  – https://www.bofrost.it/lavora2/2.aspx – , oppure scrivere una mail a selezione@bofrost.it specificando la filiale e il ruolo per cui ci si candida.

Nel 2013 Bofrost ha portato il fatturato a 206 milioni di euro. Conta, a oggi, 1.850 collaboratori, di cui 1600 dipendenti a tempo indeterminato, 900 automezzi, 52 filiali e 10 call center. Sono oltre un milione (dati GFK-Eurisko, dicembre 2011) le famiglie italiane che conoscono e consumano le specialità surgelate Bofrost, secondo player nel mercato totale dei surgelati dietro solo a Iglo Group/Findus.

Lascia un commento

Top