Askoll dà una scossa alla mobilità elettrica

Askoll, primo produttore e distributore italiano di veicoli elettrici per la mobilità sostenibile, lancia la bicicletta a pedalata assistita (eB1) e lo scooter elettrico (eS1) che renderanno la mobilità urbana più accessibile e conveniente, con benefici sia per i cittadini sia per la salvaguardia dell’ambiente. I costi per le ricariche ogni 100 km vanno dai 5 centesimi per la bicicletta ai 30 centesimi di euro per il motorino, a cui si aggiungono i risparmi derivati dal taglio dei costi quali il bollo, l’assicurazione e la revisione. Inoltre, lo scooter Askoll sarà in grado di ridurre l’emissione indiretta di CO2 fino al 90% rispetto a un comune motorino endotermico e la silenziosità del mezzo contribuirà ad abbassare l’inquinamento acustico, tipico delle città congestionate dal traffico.

È stato calcolato che se il parco circolante europeo, costituito da circa 11 milioni di ciclomotori e scooter, venisse sostituito con scooter elettrici Askoll, si ridurrebbe di oltre 2 milioni di tonnellate la produzione annua di CO2.

L’azienda vicentina, da trent’anni nel settore dei motori elettrici per elettrodomestici e impianti di riscaldamento e depositario di quasi 900 brevetti, ha dedicato tre anni di ricerca e un investimento di circa 60 milioni di euro all’ideazione di un motore elettrico che, insieme alla batteria e ai controlli elettronici, costituisse il cuore di tutto il veicolo, da cui successivamente sono stati sviluppati tutti gli altri componenti. Per fare questo, il gruppo vicentino si è avvalso anche della consulenza di affermati tecnici di case automobilistiche e del settore moto e bici.
Il risultato è un motore elettrico brushless dotato di una tecnologia d’avanguardia che consente ai veicoli di percorrere oltre 100 km a una velocità di 25 km/h per la bicicletta e di 45 km/h per scooter con un solo ciclo di ricarica e mantenendo performance ottimali, anche in salita.

La bicicletta elettrica Askoll, è dotata di computer di bordo, cambio automatico, luci a led. Il motore elettrico, montato sul mozzo anteriore, è alimentato da una batteria agli ioni di litio disposta frontalmente, estraibile e ricaricabile tramite una presa elettrica domestica e consente di muoversi con 4 modalità di assistenza. Sarà in vendita al prezzo di 990 euro.

Lo scooter è dotato di due pacchi di batteria da 1000 Wh ciascuna che possono essere ricaricabili tramite una presa domestica e che, posizionate al di sotto della sella, alimentano il motore elettrico brushless. Tre le modalità di marcia, per un prezzo di lancio di 2190 euro.

Lascia un commento

Top