Banca Popolare del Lazio investe su Hitachi

Emerson Network Power e i data center

Importante investimento in tecnologia per la Banca Popolare del Lazio che, essendo nelle condizioni di dover rafforzare lo storage nel data center centrale e nel nuovo centro di Disaster Recovery, si è affidata a Virtual Storage Platform di Hitachi Data Systems.

Presentata a maggio, la nuova famiglia di soluzioni Virtual Storage Platform è la risposta di Hitachi alle esigenze di chi intende realizzare un’infrastruttura che viene identificata “software-defined”, cioè che svincola i dati dai tradizionali limiti dell’hardware e della collocazione, rendendoli più accessibili grazie a una piattaforma virtualizzata, iperconvergente e scalabile.
Con le nuove soluzioni G200, G400, G600 e G800 Hitachi Data Systems è in grado di offrire una linea di prodotti di storage con le stesse funzionalità per tutta la gamma, dai sistemi più piccoli ai più grandi. Le imprese anche di dimensioni piccole e medie possono avvantaggiarsi della stessa tecnologia di virtualizzazione prima riservata ai sistemi HDS di fascia elevata, già collocati da Gartner al vertice della categoria di prodotto sia per le applicazioni generali che per gli impieghi specifici nel report Critical Capabilities for General-Purpose, High-End Storage Arrays.

Banca Popolare del Lazio aveva già scelto le soluzioni storage di Hitachi Data Systems, a partire dal 2010, grazie alla collaborazione con il Partner Maleva. L’Istituto aveva costruito il primo sistema di consolidamento dei dati su piattaforma Hitachi AMS, poi ampliata per supportare la crescita dei dati e i nuovi requisiti per il backup.
L’introduzione da parte di Hitachi della nuova soluzione VSP G200 ha permesso di potenziare la scelta verso la virtualizzazione dei server. Virtualizzazione che riguarda anche le precedenti risorse di storage in modalità seamless e che potenzia le procedure di disaster recovery. La soluzione HDS G200, inoltre, riduce anche i costi delle licenze, che ora vengono proposte a frame e non a terabyte.

Lascia un commento

Top