Autori emergenti premiati a Idroart
Ricoh Italia aiuta i giovani artisti

titolo:Gabriela Bodin, Clelia Scimone, Natalia Molchanova e Carmen Restifo. Sono gli autori che hanno ottenuto una menzione di merito a conclusione della mostra i “Giovani del Premio Ricoh”, che si è appena conclusa a Idroart, lo spazio espositivo della Provincia di Milano, all’interno dell’Idroscalo, conosciuto anche come “L’Oberdan estivo”. I quattro “vincitori” vengono da Roma, Messina, Milano e Reggio Calabria. All’opera Ginger Boy (nella foto) di Gabriela Bodin, allieva dell’Istituto professionale tecnico di moda di Nettuno, in Provincia di Roma, è stato assegnata la menzione di merito per l’opera più ben accolta dell’esposizione. Mentre a Clelia Scimone, Natalia Molchanova e Carmen Restifo, che hanno studiato alle Accademie di Messina, Milano e Reggio Calabria, sono andate rispettivamente le menzioni di merito per le sezioni “Pittura, disegno, grafica”, “Fotografia, video art, digital art” e “Scultura, installazione” (ndr: anche se da un anno Scimone, dopo il diploma, frequenta Brera).

La mostra, organizzata da Ricoh Italia in collaborazione con la Provincia di Milano, rientra nell’ambito degli eventi legati al Premio Ricoh. In una logica di responsabilità sociale, l’azienda guidata da Davide Oriani, dal 2010 aiuta i giovani talenti dell’arte a farsi conoscere e affermarsi. Gli artisti, con le loro opere, interpretano i valori di Ricoh, riassumibili nelle formule: “sforzoverso l’innovazione”, “semplificazione della vita e del lavoro”, “attenzione all’ambiente e ai principi della responsabilità sociale”. La responsabilità sociale (Csr) è infatti fortemente integrata nei valori di Ricoh, che adotta un approccio etico in tutte le attività aziendali.

Lascia un commento

Top