Australia aspettami, da Livorno con furore dè…

DSC02217Caro Massimiliano Morelli ci spiega come mai ha deciso di partecipare alla selezione del concorso Best Jobs in the World?

“Millecinquecento caratteri per spiegare il motivo per cui abbia deciso di partecipare al concorso Best Jobs in the World potrebbero essere troppi o troppo pochi, a seconda del punto di vista. Sono troppi, perché potrei semplicemente rispondere “perché no?”, o troppo pochi, se veramente volessi rispondere con sincerità”.“All’indomani della laurea in Biologia, dopo un trittico di mesi sabbatici a gozzovigliare nelle serate labroniche, avevo decisamente bisogno di staccare la spina. Da Livorno, dall’Italia, dalla logorante routine. Ma soprattutto dal futuro. Avevo un bisogno viscerale di fuggire da quella domanda esistenziale che da sempre avevo saggiamente evitato e che ormai mi attendeva sogghignando: “e ora?”. Finché studi pensi alle lezioni, all’esame più vicino, poi a quello dopo e a quello dopo ancora. Al massimo alla tesi o alla laurea, ma non vai oltre. Dopo la laurea invece ti si presenta il mondo per come NON lo avevi sognato, con l’aspettativa di un futuro grigio, ingabbiato in un lavoro ripetitivo e per niente stimolante. E ti annichilisce in un attimo. Per questo sono fuggito, lontano dal Livorno, dall’Italia, dal futuro. O forse dovrei dire che sono corso incontro ad un futuro diverso, fuori dagli schemi, alternativo. Per questo motivo sono stato in Kenya e in Egitto a fare la guida naturalistica, per questo motivo sono andato a Barcellona in Vespa, accampandomi nei campi o dietro gli autogrill. E per questo motivo sto provando questa nuova avventura”.

Lascia un commento

Top