Aumento di capitale per Cdp, Cassa Depositi Prestiti

cdp

Cdp ha sottoscritto l’aumento di capitale per un ammontare di 2.930.257.785 euro grazie al conferimento da parte del Ministero dell’economia e delle finanze di una partecipazione del 35% del capitale di Poste Italiane S.p.A.

L’aumento del capitale sociale di Cassa depositi e prestiti (Cdp) è riservato al Ministero dell’economia e delle finanze (MEF), per un ammontare, comprensivo di sovrapprezzo, una cifra poco al di sotto di 3 miliardi di euro. L’operazione era stata approvata dall’assemblea straordinaria di Cdp lo scorso 24 giugno. L’aumento di capitale è
stato liberato mediante il conferimento in Cdp da parte del MEF di una partecipazione del 35%
del capitale sociale di Poste Italiane S.p.A. (Poste).

Nel dettaglio, il capitale sociale di Cdp passa da 3.500.000.000 di euro a 4.051.143.264 euro – con una variazione di 551.143.264 euro – a cui si aggiungono 2.379.114.521 euro a titolo di sovrapprezzo. Le 45.980.912 azioni ordinarie Cdp di nuova emissione sono state sottoscritte e liberate dal MEF mediante il conferimento di 457.138.500 azioni ordinarie Poste rappresentative del 35% del capitale della società. Per effetto dell’operazione, la partecipazione del MEF in Cdp passa dall’80,1% all’82,8% del capitale sociale.

La missione di Cdp è  quella di promuovere lo sviluppo del sistema economico e industriale italiano; finanziamo le attività a supporto della crescita del Paese tramite il risparmio postale con garanzia dello Stato e l’emissione di titoli obbligazionari.Cdp opera con oltre 10 mila Enti pubblici e 26 milioni di risparmiatori. Più di 110 mila imprese e oltre 11 mila famiglie hanno beneficiato dei suoi programmi di sostegno all’economia

Lascia un commento

Top