Assiteca acquista Lertora F.lli & Courtman Insurance brokers

ASSITECA

Assiteca S.p.A., broker assicurativo italiano indipendente, quotato sul mercato AIM di Borsa Italiana, ha sottoscritto un contratto per l’acquisizione del 100% del capitale azionario del broker Lertora F.lli & Courtman Insurance Brokers S.p.A.

Costituito a Genova nel 1983 come captive broker di un’agenzia marittima fondata nel 1829 Lertora F.lli & Courtman Insurance Brokers ha iniziato la propria attività di intermediazione nell’assicurazione “marine cargo” ed è cresciuto negli anni consolidando la propria posizione ed immagine anche nei settori dei rischi industriali e della nautica da diporto. Lertora F.lli & Courtman Insurance Brokers ha chiuso l’esercizio al 31 dicembre 2015 con ricavi di 1.995 mila euro un EBITDA di Euro 302 mila e un Utile Netto di Euro 271 mila.

La presenza di Assiteca a Genova si è sviluppata nel corso degli anni: fondata nel 1990 come filiale e sede della Divisione Trasporti del Gruppo, è cresciuta, anche grazie all’acquisizione nel 2004 di S.A. Insurance Brokers S.p.A., sino ad arrivare ai vertici del ramo trasporti e dello shipping. Nel 2010, con l’incorporazione di alcuni rami d’azienda del Gruppo Taverna, storico marchio ligure del brokeraggio assicurativo in Italia, consolida la propria struttura sul territorio e in altre linee di business estendendo la propria specializzazione al settore delle cauzioni.
L’acquisizione di Lertora rientra nelle strategie di crescita per linee esterne di Assiteca e ne conferma il modello di business, caratterizzato da hub di alta professionalità nelle diverse industries. Oltre ad incrementare ulteriormente il portafoglio clienti gestito, l’operazione accresce infatti le competenze del Gruppo nei trasporti, nella logistica e nei rami industriali, grazie alle professionalità espresse da Valter Montefiori e Claudio Zinolli, attuali soci di Lertora che resteranno nel management dell’azienda.

Il prezzo dell’operazione, che sarà corrisposto in tre diverse tranches nell’arco dei 30 mesi successivi al closing, è stato provvisoriamente convenuto in 3.420.000 euro e potrà essere soggetto a un meccanismo di aggiustamento, che opererà per un periodo di osservazione di 2 anni. Il closing è inoltre subordinato all’avverarsi di alcune condizioni sospensive, tra cui il completamento e l’esito positivo dell’attività di due diligence e l’avvenuto scorporo dell’immobile di proprietà della società target, che resta pertanto escluso dal perimetro dell’operazione.
L’esecuzione del contratto avrà luogo entro il 5 agosto 2016.

Lascia un commento

Top